Juventus, Cristiano Ronaldo sarà presentato in 'stile Juve': la tradizione conta

Commenti()
Niente show per la presentazione di Cristiano Ronaldo: la Juventus ha preferito non venire meno alla sua tradizione che vale per tutti i calciatori.

Nessun palleggio sul campo dello Stadium in stile Maradona e niente telefonini dei tifosi bianconeri adoranti puntati verso il loro nuovo idolo. Cristiano Ronaldo sbarcherà lunedì mattina a Torino, ma, come noto da giovedì, non ci sarà l'atteso show serale.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

Le ragioni che hanno portato la Juventus a prendere questa decisione, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', sarebbero molteplici. In primis il rispetto dello 'stile Juve', delle abitudini storiche della società torinese che hanno prevalso sulla voglia di festa. 

Alla fine la Vecchia Signora ha preferito seguire la continuità e la tradizione: meglio non modificare le antiche abitudini che mettono i calciatori sullo stesso piano, grandi e meno grandi, anche rinunciando agli importanti introiti economici che sarebbero derivati da uno show hollywoodiano.

Oltre a questo hanno concorso le difficoltà organizzative di un evento che avrebbe potuto vedere un afflusso di tifosi superiore alle capacità dello Stadium e i tempi stretti a disposizione. Tanto che alla fine anche l’idea del Comune di Torino di proiettare tre lettere, CR7, sulla Mole Antonelliana è stata cestinata di fronte alle problematiche di tipo organizzativo.

La prima giornata di Cristiano Ronaldo da giocatore della Juventus sarà dunque quella classica che caratterizza tutti i nuovi acquisti del club. Il fuoriclasse portoghese sbarcherà in città nel corso della mattinata e dall'aeroporto di Caselle si trasferirà al J-Medical, la struttura presso la quale sosterrà le visite mediche come tutti i suoi compagni di squadra.

Dopo le visite CR7 farà un salto alla Continassa, la sede del club, e potrebbe fare un'improvvisata anche nel Centro sportivo di Vinovo per salutare allenatore e compagni. Nel pomeriggio, dopo il pranzo, sarà la volta della conferenza stampa di presentazione, questa sì in grande stile.

La location non sarà infatti il consueto media center dove i tesserati bianconeri parlano regolarmente con la stampa, ma uno spazio più grande: probabilmente la Sala Agnelli o la Sala Boniperti. È previsto infatti un afflusso extra-large di cronisti stranieri che seguiranno da vicino la nuova avventura calcistica del 5 volte Pallone d'Oro.

Inutile dire che la scelta della società di annullare la festa serale abbia deluso tanti tifosi, che si attendevano un 16 luglio diverso e hanno manifestato la loro delusione sui social. Oltre ai supporters bianconeri, la notizia del mancato evento allo Stadium ha preso in contropiede anche i tanti giornalisti lusitani accorsi negli ultimi giorni nel capoluogo piemontese.

Nel mentre continua la CR7-mania: anche nella giornata di giovedì è proseguita la corsa al rinnovo degli abbonamenti per gustarsi le gesta del campione portoghese tutto l'anno, oltre a quella negli store ufficiali per assicurarsi la sua nuova maglia bianconera.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Milan, la difesa fa acqua: in campionato subisce sempre goal da aprile
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Milan ko nel Derby, Gattuso: "L'Inter ha meritato di più ai punti"
Prossimo articolo:
Classifica assist Serie A 2018/2019
Chiudi