Goal 50 2020: i 50 migliori calciatori del mondo

Commenti()
Lewandowski Messi Harder Goal 50 HP
Goal
La classifica dei 25 migliori calciatori e delle 25 migliori calciatrici della stagione 2019/20, votata dai giornalisti delle 38 edizioni di Goal.

Classifica completa
  1. 25. Paulo Dybala @man

    25. Paulo Dybala

    Nell'estate del 2019 Paulo Dybala era stato così vicino a lasciare la Juventus che aveva già registrato un video di addio per i tifosi bianconeri. Quelli che ancora oggi lo adorano alla follia.

    La Joya è rimasta a Torino, pronta a firmare un nuovo contratto con i campioni d'Italia, dopo aver ricordato a tutti la sua importanza per la Vecchia Signora: nel post-lockdown una serie di grandi prestazioni hanno contribuito a garantire il nono scudetto consecutivo del club.

    Dybala, infatti, ha segnato 17 goal in tutte le competizioni, ed è stato nominato Giocatore della Stagione della Serie A. Per la Juve il rimpianto dell'eliminazione in Champions League contro il Lione, senza l'apporto di uno dei suoi top player, fermato nel finale di stagione da un infortunio.

  2. 25. Cristiana Girelli @woman

    25. Cristiana Girelli

    Dopo essere salita alla ribalta nazionale per la sua tripletta ai Mondiali della scorsa estate, Cristiana Girelli non si è più fermata.

    Ha segnato 16 goal in 16 partite di Serie A, aiutando la Juventus a vincere l'ennesimo titolo di campionato e vincendo la classifica cannonieri per il 2019/2020.

    La Girelli ha anche segnato il primo goal nella vittoria della Juve per 2-0 sulla Fiorentina per la Supercoppa italiana, risultando devastante anche con la Nazionale, realizzando 10 goal in altrettante presenze con l'Italia dopo i Mondiali del 2019.

  3. 24. Jadon Sancho @man

    24. Jadon Sancho

    Per il compagno di squadra, Raphael Guerreiro, Jadon Sancho ha la capacità di "essere forte quanto Cristiano Ronaldo, forse anche meglio". 

    A soli 20 anni, l'esterno londinese è già un giocatore simbolo della nuova Inghilterra, grazie alle sue devastanti prestazioni con il Borussia Dortmund, la squadra che è riuscita ad ingaggiarlo dopo l'addio al Manchester City.

    Solamennte nella passata stagione, Sancho ha segnato 20 goal e fornito 19 assist, affermandosi come uno dei giovani giocatori più ambiti del calcio mondiale.

  4. 24. Asisat Oshoala @woman

    24. Asisat Oshoala 

    Quando si parla di senso del goal e della capacità di essere al posto giusto al momento giusto, Asisat Oshoala ha poche rivali in circolazione.

    Ma occhio ad accontenarsi, la 26enne ha margini di miglioramento per diventare ancor più prolifica.

    "Ha un ritmo e una potenza difficili da trovare in qualsiasi giocatrice a livello nazionale" ha detto l'allenatore del Barcellona Lluis Cortes.

    Con 20 goal in 19 partite, è andata ogni più rosea aspettativa, aiutando il Barça a vincere il suo primo titolo dal 2015.

  5. 23. Jordan Henderson @man

    23. Jordan Henderson

    A gennaio, Jurgen Klopp era stato chiaro: "Se qualcuno non vede la qualità di Jordan Henderson, non posso aiutarlo".

    Fortunatamente, il capitano del Liverpool sta ora ricevendo gli elogi universali che meritava da tempo.

    Dopo aver portato ai Reds il primo Mondiale per club, Jorge Jesus ha definito Henderson "il miglior giocatore al mondo nella sua posizione".

    Non solo. Il centrocampista è stato poi votato calciatore dell'anno della Football Writers Association per il suo ruolo nello storico trionfo del Liverpool.

    Con grande umiltà ha reso omaggio ai suoi compagni di squadra: nessuno ha più dubbi sulle incredibili qualità di Henderson come giocatore e leader.

  6. 23. Marie-Antoinette Katoto @woman

    23. Marie-Antoinette Katoto

    La decisione di Corinne Diacre di non includere Marie-Antoinette Katoto nella sua squadra francese per la Coppa del Mondo femminile dell'estate scorsa ha stupito tutti. Del resto la stella del PSG aveva segnato 22 goal in 20 partite.

    La scorsa stagione, ha dimostrato che non era stata solo fortuna, segnando 16 goal in altrettante partite.

    La 22enne si sta dimostrando una delle giovani attaccanti più importanti del calcio mondiale, come dimostra anche il suo sontuoso goal contro l'Arsenal nei quarti di finale di Champions League.

    Il PSG è stato battuto ancora una volta dal Lione nel 2019-20 in ogni competizione, ma la stagione individuale di Katoto è stata assolutamente scintillante.

  7. 22. Bruno Fernandes @man

    22. Bruno Fernandes

    Il centrocampista del Manchester United Nemanja Matic l'ha ammesso sinceramente: non si aspettava che Bruno Fernandes si adattasse così rapidamente alla Premier League.

    Il nazionale portoghese è arrivato all'Old Trafford dallo Sporting Lisbona per 55 milioni di euro, quindi la pressione su di lui era molto alta. Dubbi spazzati via: l'ex Sampdoria ha avuto un impatto devastante con lo United e grazie alle sue prestazioni - con 12 goal e otto assist in sole 22 partite - i Red Devils sono tornati in Champions League.

  8. 22. Jennifer Hermoso @woman

    22. Jennifer Hermoso

    Dopo aver segnato 24 goal in 28 partite di campionato con l'Atletico Madrid nel 2018-19, vincendo il titolo di Spagna, sarebbe servito qualcosa di speciale a Jennifer Hermoso per superare quella stagione.

    Il 'problema' è che Hermoso è speciale.

    Dopo essere passata in estate al Barcellona, si è scatenata con 23 goal in sole 19 partite, vincendo il titolo di capocannoniere del campionato per il secondo anno consecutivo e aiutando il Barça a vincere il suo primo titolo in cinque anni.

    Con quattro Scarpa d'Oro in cinque anni, la 30enne è semplicente la cannoniere numero uno di Spagna e una dei bomber più temibili in Europa.

  9. 21. Manuel Neuer @man

    21. Manuel Neuer

    Manuel Neuer ha contribuito a ridefinire il ruolo di portiere, ma negli ultimi due anni molti hanno avuto dubbi su di lui.

    Il suo status di imprescindibile nella Nazionale tedesca è stato sottoposto a forti pressioni da Marc-Andre ter Stegen, mentre il Bayern Monaco ha acquistato Alexander Nubel a gennaio per sfidare il numero uno all'Allianz Arena.

    Neuer, tuttavia, ha risposto in modo sbalorditivo aiutando il suo club a vincere il Treble, tanto che l'allenatore del Paris Saint-Germain Thomas Tuchel ha elogiato il 34enne per aver portato "la forza dei portieri a un nuovo livello" in virtù dei suoi eroici salvataggi nella finale di Champions.

  10. 21. Eugenie Le Sommer @woman

    21. Eugenie Le Sommer

    Eugenie Le Sommer non è stata sempre devastante lo scorso anno a causa di una serie di piccoli infortuni, ma i suoi dati sono stati comunque da applausi, considerato le gare giocate.

    L'attaccante ha totalizzato cinque goal e due assist in campionato, nonostante abbia giocato solo nove partite.

    In Champions League, ha segnato cinque volte e fornito tre assist in sole sei presenze, segnando anche in finale, quando il Lione ha battuto il Wolfsburg 3-1.

    Se si aggiungono i quattro trofei che ha vinto, anche se non è stato il suo anno migliore, è stato decisamente l'ennesimo da incorniciare.

  11. 20. Alphonso Davies @man

    20. Alphonso Davies

    Joshua Kimmich ha ammesso di essersi "quasi vergognato" per la felicità di aver segnato dopo lo straordinario assist di Alphonso Davies nel match contro il Barcellona nei quarti di Champions.

    Davies ha mandato in estasi i social media per il suo gioco di gambe e il ritmo incalzante con cui ha fatto girate la testa a Nelson Semedo.

    Non sarà l'ultima volta che l'esterno metterà in imbarazzo un avversario, considerando che Davies ha solo 20 anni ed è già sulla buona strada per affermarsi come il miglior terzino sinistro dai tempi di Roberto Carlos.

  12. 20. Abby Dahlkemper @woman

    20. Abby Dahlkemper

    Non ci sono molti difensori centrali nel calcio femminile più affidabili di Abby Dahlkemper.

    La ventisettenne ha fatto parte della miglior difesa del campionato al North Carolina Courage, capace di assicursarsi l'ennesimo titolo del campionato NWSL alla fine del 2019, contribuendo a mantenere a bada Sam Kerr nella finale vinta dalla sua squadra per 4-0.

    Da quel trionfo, il secondo consecutivo del Courage, la pandemia di Covid-19 ha limitato la Dahlkemper col club e con la Nazionale. Ma per lei, descritta come "un regista in difesa" dall'ex allenatore degli Stati Uniti Jill Ellis, ha comunque continuato a mostrare la sua classe ogni volta che ha messo piede in campo.

  13. 19. Ciro Immobile @man

    19. Ciro Immobile

    Cristiano Ronaldo ha segnato in 11 partite di fila nella scora Serie A, con 31 goal totali in campionato. Eppure non ha vinto la classifica dei cannonieri.

    Perché? Perché Ciro Immobile ha eguagliato un record ancora più significativo, pareggiando le reti di Higuain come massimo cannoniere in una sola stagione di Serie A, con 36 goal.

    E se la Lazio non è riuscita a conquistare lo Scudetto nonostante lo straordinario exploit del suo bomber, centrando comunque la qualificazione in Champions League, Ciro si è 'consolato' con la Scarpa d'Oro.

  14. 19. Ewa Pajor @woman

    19. Ewa Pajor

    Solo due calciatrici hanno raggiunto la doppia cifra di goal e assist in Bundesliga nella scorsa stagione: una è stata Ewa Pajor.

    La 23enne ha messo insieme numeri da urlo, con 10 assist (rispetto ai due che aveva fornito nella stagione precedente) e 16 goal in appena 17 gare.

    Il suo contributo è stato fondamentale per portare al Wolfsburg un altro titolo nazionale in Germania: in più due reti al Bayern Monaco hanno contribuito alla conquista della coppa.

  15. 18. Mohamed Salah @man

    18. Mohamed Salah

    In molti erano sicuri che Salah stesse rallentando, eppure a luglio è diventato il secondo giocatore più veloce nella storia della Premier League a raggiungere i 100 goal.

    In questa fase, sembra che il contributo dell'egiziano sia quasi scontato, ma non per i suoi compagni di squadra al Liverpool.

    "La gente può essere critica nei confronti di Mo, ma basta guardare le sue prestazioni e i suoi goal" ha detto il capitano Jordan Henderson al Liverpool Echo. "È incredibile."

    Di fatto, solo nella scorsa stagione, Salah ha segnato 19 volte e messo insieme 10 assist essenziali per la conquista della Premier League.

  16. 18. Amel Majri @woman

    18. Amel Majri

    Quanti giocatori possono dire di aver vinto sette Champions League all'età di 27 anni? Solamente Amel Majri.

    La stella del Lione è stata determinante anche quest'anno, vincendo il campionato, la Coppa di Francia, la Champions League e la Supercoppa francese inaugurale.

    Cinque goal e sei assist in 14 partite di campionato, oltre a sette centri in altre competizioni. Serve aggungere altro?

    Con Sakina Karchaoui arrivata per giocare come terzino sinistro, Majri giocherà più avanti: brutta notizia per i rivali.

  17. 17. Erling Haaland @man

    17. Erling Haaland

    Il grande affare del 2020? Erling Haaland.

    Il sorprendente attaccante norvegese ha compiuto ha compiuto 20 anni in estate, ma dopo aver segnato 10 goal in 8 presenze nella sua stagione d'esordio in Champions League tra Salisburgo e Borussia Dortmund è già considerato come uno dei numeri uno del futuro.

    Ci siamo chiesti a lungo chi avrebbe riempito il vuoto che Lionel Messi e Cristiano Ronaldo lasceranno quando si ritireranno. Haaland, che ha segnato 44 goal in 40 partite in tutte le competizioni nel 2019-20, è in cima alla lista.

  18. 17. Ji So-yun @woman

    17. Ji So-yun

    Il livello di prestazioni di Ji So-yun è stato talmente alto nella passata stagione da renderla quasi sottovalutata, qualcosa a cui è abituata dal 2014.

    L'abilità tecnica della sudcoreana è semplicemente spettacolare, con passaggi impossibili per tutti. Ma non per lei.

    Sei goal in tredici partite di campionato hanno aumentato ulteriormente la sua fama, sulla strada per il suo terzo titolo WSL.

    So-yun è sicuramente una delle calciatrici più divertenti da guardare, ed ora ha vinto tutto quello che c'è da vincere anche in Inghilterra, avendo messo le mani sulla Continental Cup per la prima volta.

  19. 16. Serge Gnabry @man

    16. Serge Gnabry

    Sono passati poco meno di cinque anni da quando Tony Pulis ha affermato che Serge Gnabry non era abbastanza forte per il WBA.

    Ora, il tedesco viene chiamato 'nuovo Arjen Robben' dopo aver eguagliato il miglior bottino di sempre del leggendario olandese per il Bayern Monaco, segnando 23 volte in 46 presenze nel 2019/2020.

    L'ex giocatore dell'Arsenal è stato decisivo in Champions League, segnando cinque dei suoi nove goal nel torneo nella fase a eliminazione diretta, inclusa una doppietta nella semifinale vinta contro il Lione.

  20. 16.  Alexia Putellas @woman

    16.  Alexia Putellas

    Alexia Putellas è una centrocampista modellata sulla visione del calcio spagnolo e, in particolare, su come il Barcellona vuole giocare.

    La 26enne ha doti tecniche superbe e la sua capacità di essere precisa e ordinata sulla palla, ma anche creativa e decisa, si adatta perfettamente alla filosofia del suo club e del suo paese.

    Putellas è stata fondamentale per un Barcellona che ha vinto il campionato per la prima volta in cinque anni nel 2020, dimostrando la sua capacità di trovare anche il goal, dieci in 20 partite.

    Ha anche segnato altre tre reti in Europa, ma il percorso del Barcellona si è fermato in semifinale di Champions.

  21. 15. Romelu Lukaku @man

    15. Romelu Lukaku

    Decisivo, devastante, ora anche leader: è comprensibile che Romelu Lukaku, oggi uno dei migliori attaccanti al mondo, si sia lamentato del suo basso punteggio in FIFA 21.

    D'altronde il 2020 è stato l'anno in cui il belga ha raggiunto il top, dopo un periodo demoralizzante al Manchester United in cui è stato accusato di essere poco professionale e sovrappeso.

    Arrivato all'Inter la scorsa estate, Lukaku ha spazzato via le critiche diventando il primo giocatore a segnare 34 goal in una stagione d'esordio con i nerazzurri dopo Ronaldo.

    Il centravanti belga ha vissuto una serata difficile in finale di Europa League, ma l'Inter non sarebbe arrivata così lontano senza Lukaku, che vanta ora il record di 10 partite consecutive in goal nella competizione.

  22. 15. Beth England @woman

    15. Beth England

    Poche calciatrici hanno fatto alzare il livello della Super League femminile nella scorsa stagione come Beth England.

    Dopo alcuni anni difficili cercando di affermarsi, la 26enne ha iniziato la stagione con il botto, trovando l'incrocio da 30 metri allo Stamford Bridge quando il Chelsea ha battuto il Tottenham 1-0.

    Da lì, ha mostrato la sua capacità di segnare ogni tipo di goal. Un'altra rete nel pareggio per 3-3 contro il Manchester City per il titolo nazionale è stato un momento clou, mentre una doppietta nella finale della Continental Cup ha assicurato un'altra coppa al Chelsea.

    Si è così guadagnata il diritto di essere descritta come una giocatrice top.

  23. 14. Trent Alexander-Arnold @man

    14. Trent Alexander-Arnold

    La cosa incredibile di Trent Alexander-Arnold è che ha ancora solo 22 anni. Può migliorare tantissimo, ed è già al top da tempo.

    La scorsa stagione il terzino destro, ma praticamente ala ed esterno alto di centrocampo, ha battuto il record di assist in Premier League per un difensore: 13, essenziali per la conquista del titolo.

    Il cielo è davvero il limite per Alexander-Arnold, giocatore che l'ex difensore centrale dei Reds Jamie Carragher ritiene "il giocatore più creativo nella migliore squadra d'Europa".

  24. 14. Guro Reiten @woman

    14. Guro Reiten

    Quando Guro Reiten si è unita al Chelsea la scorsa estate, non era esattamente un nome famoso, eppure Emma Hayes aveva evidenziato come si trattasse di "una delle più talentuosi al mondo".

    Quando è iniziata la Super League femminile, è subito stato chiaro il motivo. Reiten è apparsa come la migliore del torneo quando il Chelsea ha vinto il titolo WSL, collezionando otto assist e segnando cinque volte in 15 partite.

    La norvegese ha anche aiutato i Blues a vincere la loro prima Continental Cup: una giocatrice chiave per l'implacabile macchina vincente di Hayes.

  25. 13. Sergio Ramos @man

    13. Sergio Ramos

    Quando si parla di Sergio Ramos, si parla di gioco duro e goal. Segna, tantissimo, ma è anche così agonisticamente 'cattivo' da aver rotto il naso a suo fratello in una partita a livello giovanile.

    La scorsa stagione era nuovamente squalificato quando il Real Madrid è uscito dalla Champions League agli ottavi di finale per il secondo anno consecutivo, ma ha risposto in modo sensazionale, segnando sei goal in 10 partite dopo il lockdown.

    In una serie di vittorie che ha spinto la squadra di Zinedine Zidane alla gloria e alla conquista della Liga.

  26. 13. Julie Ertz @woman

    13. Julie Ertz

    Gli Stati Uniti sono la migliore squadra Nazionale del mondo e Julie Ertz è la loro calciatrice più importante.

    Centrocampista, Ertz è il collante che tiene insieme i campioni del mondo in difesa, ed è anche il punto di partenza per quando le compagne di squadra vanno in avanti.

    A livello di club, la 28enne gioca più come difensore centrale, ma ciò non diminuisce la sua importanza.

    Difensore forte e roccioso che legge perfettamente il gioco, ha aiutato i Chicago Red Stars a raggiungere la finale del campionato NWSL alla fine dello scorso anno e ha fatto sua la Challenge Cup Best XI quest'estate.

  27. 12. Thiago Alcantara @man

    12. Thiago Alcantara

    Wayne Rooney non vedeva l'ora di vedere Thiago Alcantara giocare in Premier League. Ma l'ex attaccante del Manchester United e dell'Everton era terrorizzato dalla prospettiva che l'asso del Bayern Monaco si unisse ai campioni d'Inghilterra del Liverpool.

    È facile capire perché. Come ha dimostrato durante il trionfo del Bayern, Thiago è uno di quei rari talenti che unisce forza e tecnica.

    Questo lo rende una gioia per gli occhi ma un incubo contro cui giocare. Come ha ammesso Mason Mount dopo la sfida tra Bayern e Chelsea in Champions League"non potevo avvicinarmi a lui!"

  28. 12. Griedge Mbock Bathy @woman

    12. Griedge Mbock Bathy

    Talento super, Griedge Mbock Bathy quando gioca al fianco di Wendie Renard per il Lione e la Francia può addirittura arrivare a brillare più della sua partner di reparto.

    Calma nel possesso palla, forte nel tentare di sradicare la sfera, tecnicamente eccellente e con grande abilità aerea, la 25enne ha già cinque titoli di Champions League e ha ancora molti anni ai massimi livelli davanti a lei.

    Ha perso i momenti salienti del Lione in Champions League e della Coppa di Francia a causa di un infortunio riportato a giugno, ma rimane essenziale per il suo team.

  29. 11. Joshua Kimmich @man

    11. Joshua Kimmich

    C'è qualcosa che Joshua Kimmich non può fare?

    Il nazionale tedesco non ha giocato solo come centrocampista difensivo durante la stagione da Treble del Bayern Monaco, ma è stato anche schierato occasionalmente come difensore centrale e terzino destro.

    In tutto questo, ha contribuito con sette goal e 15 assist alla causa dei bavaresi e ha creato più occasioni di qualsiasi altro giocatore nella Champions League 2019-20.

    Non c'è da meravigliarsi, quindi, che Jose Mourinho abbia recentemente detto a DAZN: "Vedo Kimmich come un terzino destro, terzino sinistro, difensore centrale, n. 6, n. 8, n. 10... Ha le qualità per essere tutto ciò che vuole essere".

  30. 11. Sam Kerr @woman

    11. Sam Kerr

    L'unica cosa frustrante del trasferimento di Sam Kerr al Chelsea è che ci sono voluti due mesi per vederla terrorizzare gli avversari.

    Dopo aver aiutato le Chicago Red Stars nella finale del campionato NWSL e aver vinto la terza Scarpa d'Oro consecutiva negli Stati Uniti, Kerr è uscita dall'infinito ciclo NWSL e W-League ed è passata alla Women's Super League - una competizione che ha vinto alla prima stagione, insieme alla Continental Cup.

    La 27enne ha cambiato leggermente ruolo in Inghilterra, combinandosi con i compagni di squadra più che mai. Sebbene sia una temuta realizzatrice, è oggettivamente sottovalutata per come il suo movimento crea spazio e opportunità per gli altri.

  31. 10. Sadio Mane @man

    10. Sadio Mane

    Dopo che il Liverpool ha creato le aspettative per il suo primo titolo in 30 anni, sono arrivate cinque vittorie cruciali durante la stagione da record dei Reds.

    Sadio Mane ha segnato in quattro di quelle partite (Leicester, Aston Villa e Crystal Palace in trasferta e Manchester City in casa) e ha registrato un assist nell'altra (il match di ritorno con le Foxes), consolidando il suo status di uno dei più decisivi attaccanti al mondo.

    In effetti, il senegalese non è solo venerato ad Anfield per il suo incredibile mix di classe e capacità di essere deciviso, - il compagno di squadra Fabinho evidenzia come Mane sia un "giocatore completo" - ma è universalmente popolare, come sottolineato dal fatto che il 28enne ha vinto il premio PFA Fans 'Player of the Year per 2019-20.

  32. 10. Crystal Dunn @woman

    10. Crystal Dunn

    Quando è stato pubblicato l'elenco delle calciatrici più forti su FIFA 21, c'è stato un clamore di massa per la mancanza di Crystal Dunn.

    Megan Rapinoe, ignorando il suo alto punteggio, ha dichiarato su Twitter che avrebbe combattuto contro chiunque non credesse che la sua compagna di squadra in Nazionale fosse il miglior terzino sinistro del mondo.

    Incredibilmente, questa non è nemmeno la migliore posizione di Dunn.

    Giocatrice più creativo che prospera da 10 in particolare, la 28enne è una gioia per gli occhi, e nella passata stagione ha aiutato il North Carolina Courage a vincere un altro campionato NWSL. Poche sono duttili come lei.

  33. 9. Thomas Muller @man

    9. Thomas Muller

    Joachim Low era convinto che il tempo di Thomas Muller ai massimi livelli fosse finito più di due anni fa, quando ha lasciato a casa il centrocampista offensivo dopo un Mondiale deludente.

    Fortunatamente per il Bayern Monaco, questa non era un'opinione condivisa dall'ex braccio destro di Low, Hansi Flick, che ha trovato un ruolo chiave nella sua formazione per il famoso 'Space Investigator' dopo aver sostituito Nico Kovac come allenatore dei bavaresi.

    Muller ha risposto con 12 goal e 25 assist durante il secondo triplo trionfo di una carriera ricca di trofei ed è ora considerato come "il giocatore più straordinario nella storia del calcio tedesco" da Jupp Heynckes.

  34. 9. Debinha @woman

    9. Debinha

    I grandi giocatori sono decisivi nelle gare più importanti: è ciò che fa Debinha.

    Quando il North Carolina Courage ha vinto il suo secondo campionato consecutivo NWSL a novembre, la 29enne è stata nominato MVP del campionato, aprendo le marcature contro i Chicago Red Stars.

    Da allora, la NWSL ha faticato ad andare avanti come avrebbe voluto a causa della pandemia di Covid-19, ma Debinha ha brillato in ogni occasione disponibile, venendo nominata per la Best XI Challenge Cup di questa estate.

    Combinando il famoso stile brasiliano con la capacità di segnare in maniera spettacolare, è attualmente la migliore giocatrice degli Stati Uniti: non un'impresa da poco.

  35. 8. Karim Benzema @man

    8. Karim Benzema

    Durante la sua permanenza come tecnico del Real Madrid, Jose Mourinho evidenziò che voleva andare a caccia con un cane, ma tutto ciò che aveva era un gatto: Karim Benzema.

    AS non ha dimenticato, evidenziando nella scorsa stagione come "il gatto sia in realtà un leone".

    Gli acquisti estivi di Eden Hazard e Luka Jovic hanno contribuito quasi per niente alla causa del Real: è toccato a Benzema portare avanti l'attacco. Lui lo ha fatto in modo spettacolare, trascinando la squadra di Zidane alla vittoria della Liga, realizzando 21 goal.

    Dopo oltre un decennio da stella, ma non da protagonista assoluto, Benzema è diventato il giocatore più importante del Real Madrid ottenendo il miglior piazzamento di sempre nella Goal 50.

  36. 8. Amandine Henry @woman

    8. Amandine Henry

    Amandine Henry ha saltato la finale di Champions League per infortunio: un vero peccato perché, dopo lo stop per la pandemia da Covid-19, gli amanti del calcio femminile non hanno potuto vederla all'opera.

    L'abilità box-to-box della 31enne è assolutamente di prim'ordine; una presenza enorme sia in avanti che quando il Lione è sulla difensiva, anche se ciò non accade spesso.

    I giganti francesi hanno vinto quattro trofei in questa stagione e, sebbene le statistiche non lo dimostrino sempre, l'influenza di Henry in un'altra stagione di successi è sempre enorme.

  37. 7. Virgil van Dijk @man

    7. Virgil van Dijk

    Quanto è importante Virgil van Dijk per il Liverpool?

    È difficile da spiegare completamente in poche parole, ma il fatto che abbia giocato ogni singolo minuto della stagione in cui il Liverpool ha ricnonquistato la Premier League è significativo.

    I Reds da record semplicemente non sono la stessa squadra senza il loro colosso olandese al centro della difesa.

    Il mancato raggiungimento degli ottavi di finale della Champions League da parte del Liverpool ha minato le speranze di Van Dijk di mantenere la sua corona della Goal 50 ma, dopo un'altra stagione quasi impeccabile, è giusto che il centrale sia il difensore con il punteggio più alto nella lista di quest'anno.

  38. 7. Saki Kumagai @woman

    7. Saki Kumagai

    Saki Kumagai è una di quelle calciatrici che non sarebbero mai sottovalutate dalle sue compagne di squadra. In una squadra costellata di stelle come il Lione, è spesso però trascurata.

    Quest'anno, la 29enne è finalmente sotto i riflettori dopo aver segnato il secondo goal nella vittoria per 3-1 del Lione sul Wolfsburg nella finale di Champions League, che ha portato al quinto titolo europeo personale.

    Tuttavia, i goal non sono ciò per cui è meglio conosciuta. Centrocampista difensivo, abile anche come difensore centrale, ha grande abilità nel passaggio e nello sradicare il pallone. Qualcosa che, in una squadra carica di talento offensivo, è apparso cruciale nel dominio dell'Europa nell'ultimo quinquennio.

  39. 6. Kylian Mbappe @man

    6. Kylian Mbappe

    "Non mi parlate di dolore" ha twittato Kylian Mbappe dopo i quarti di finale di Champions League del PSG contro l'Atalanta.

    Le possibilità dell'attaccante francese di giocare a Lisbona sembravano nulle a causa di un infortunio alla caviglia, ma ha dimostrato il suo spirito combattivo e le notevoli capacità di recupero subentrando dalla panchina per ispirare la sua squadra a una drammatica vittoria nel finale.

    Mbappe, ovviamente, aveva già dimostrato il suo immenso valore per il PSG aiutandolo a conquistare quattro trofei nazionali con 25 goal in sole 27 partite. I 18 centri in Ligue 1 gli son valsi il premio di capocannoniere.

  40. 6. Caroline Graham Hansen @woman

    6. Caroline Graham Hansen

    Caroline Graham Hansen è una giocatrice impressionante per molte ragioni. È una macchina da assist, in cima alle classifiche della Champions League della scorsa stagione. È devastante sotto porta, basti vedere i 18 goal in 32 partite con il Barcellona che ha vinto il campionato, la Supercoppa spagnola e raggiunto le semifinali in Europa.

    La venticinquenne fa divertire con i passaggi, con la sua corsa e le abilità superbe, ma la cosa più impressionante di tutte è il suo costante desiderio di migliorare.

    Trasferitasi in Spagna dalla Germania, la norvegese sta raggiungendo tutta un'altra dimensione: per lei sono stati 12 mesi magnifici.

  41. 5. Cristiano Ronaldo @man

    5. Cristiano Ronaldo

    Maurizio Sarri aveva subito scherzato con i giocatori della Juventus dopo il trionfo in Serie A: "Se avete vinto con me, che non ho mai vinto nulla, significa che siete forti".

    Certo, non c'erano mai stati dubbi sulla qualità di Cristiano Ronaldo, ma è stato comunque impressionante che il portoghese abbia continuato a segnare a un ritmo da urlo durante una stagione turbolenta a Torino.

    Basti pensare che a 35 anni è riuscito ad andare a segno in 11 partite consecutive di Serie A: un record.

    Certo, la stagione della Juve si è conclusa amaramente e Sarri è stato esonerato dopo l'eliminazione shock negli ottavi di Champions.

    Ronaldo, però, ha fatto il possibile per trascinare i bianconeri negli ottavi di finale, segnando una doppietta contro il Lione, che però non è bastata. Tutti i goal nella fase ad eliminazione diretta dell'ultimo biennio bianconero portano la sua firma.

  42. 5. Wendie Renard @woman

    5. Wendie Renard

    Quando Wendie Renard deciderà di appendere gli scarpini al chiodo, la sua eredità al Lione sarà immensa, potenzialmente insuperabile.

    La mentalità della 30enne è stata sintetizzata perfettamente prima della finale di Champions League. Di fronte alla stampa, in vista della possibilità di vincere un settimo titolo europeo da record, aveva detto: "Voglio solo vincere, vincere, vincere, questo è l'unico pensiero nella mia testa".

    Quando il Lione ha lottato per abbattere una squadra tosta come il PSG in semifinale, è stata la presenza imponente di Renard a uscire fuori: goal decisivo e finale. È stata lei a portare la squadra a quella vittoria record e al quarto trofeo della stagione.

    Una presenza rassicurante per i compagni, un difensore che legge perfettamente la partita, ma anche una minaccia aerea che ha segnato 12 goal in tutte le competizioni la scorsa stagione. Renard è tutto.

  43. 4. Neymar @man

    4. Neymar

    Nemmeno i critici più feroci di Neymar possono negare che il brasiliano ha giocato un ruolo fondamentale nel Paris Saint-Germain capace di raggiungere la prima finale di Champions League della sua storia.

    Avendo giocato solamente 15 gare in Ligue 1 a causa di un infortunio (comunque con tredici goal segnati nell'ennesimo campionato vinto), l'attaccante è tornato in piena forma - e al suo massimo splendore - nella fase a eliminazione diretta della Champions League.

    Neymar ha segnato in entrambe le gare contro il Borussia Dortmund negli ottavi di finale, per poi illuminare Lisbona con la sua meravigliosa serie di dribbling e magie, spingendo la squadra di Thomas Tuchel alle vittorie su Atalanta e Lipsia, così da sfidare il Bayern in finale.

    Il 2020 è stato l'anno che ha riportato Neymar in cima.

  44. 4. Dzsenifer Marozsan @woman

    4. Dzsenifer Marozsan

    Non c'è calciatrice al mondo tecnicamente più talentuosa di Dzsenifer Marozsan. La fantasista del Lione è semplicemente capace di tutto, che si tratti di lanci di classe, calci di punizione perfetti, passaggi o tiri.

    È stata, ancora una volta, parte integrante della macchina vincente del Lione in questa stagione, che ha conquistato un quartetto di trofei vincendo campionato, coppa, Champions League e Supercoppa francese.

    In campionato, la 28enne è stata l'unica giocatrice ad arrivare in doppia cifra per goal e assist, segnando 10 volte e fornendo 12 assist: quest'ultimo, un dato da record.

    Dopo un'estate difficile con la Germania ai Mondiali dello scorso anno, visto un dito del piede rotto che le ha impedito di aiutare il suo paese al massimo delle sue capacità, si è ripresa alla grande.

  45. 3. Lionel Messi @man

    3. Lionel Messi

    È stato un anno traumatico per Lionel Messi, che ha rivelato in un'intervista esclusiva mondiale a Goal quanto profondamente lui e la sua famiglia siano stati colpiti dai suoi problemi con l'ormai ex presidente del Barcellona Josep Maria Bartomeu.

    Tuttavia, nonostante la sua rabbia di vecchia data per il modo in cui è stato gestito il club catalano, Messi è comunque riuscito a fare miracoli partita dopo partita durante la scorsa stagione.

    Infatti, se non fosse stato per il capitano, il Barcellona non avrebbe mai potuto sfidare il Real nella lotta alla Liga o sarebbe arrivato agli ottavi di Champions League.

    Nessun giocatore dei maggiori campionati europei ha messo insieme più assist in tutte le competizioni della scorsa stagione di Messi (25), che ha anche collezionato 31 goal.

    Ha segnato 25 volte nella sola Liga, guadagnandosi così il settimo titolo di capocannoniere, il quarto di fila.

    Immaginate cosa potrebbe fare quest'anno se l'ordine venisse ristabilito al Camp Nou.

  46. 3. Lucy Bronze @woman

    3. Lucy Bronze

    Durante la finale di Champions League di quest'anno, una clip di Lucy Bronze è diventata virale. Racchiudeva tutta la sua essenza.

    Nella partita più importante a livello di club, faceva roteare la palla sul dito della mano, in attesa di fare una rimessa. Non sente mai la pressione, o comunque la fa sua. L'esterno dell'Inghilterra ama le partite importanti e, inoltre, ama vincerle.

    La Bronze ha vinto quattro trofei nella sua ultima stagione con il Lione, completando un'altra tripletta e rivendicando anche la prima Supercoppa francese.

    Le sue sgroppate dalla difesa per unirsi all'attacco e viceversa sono state cruciali per i giganti francesi negli ultimi anni, ma ora la sua sfida sta nell'aiutare il Manchester City a raggiungere altezze simili.

    Se qualcuno può aiutare i Citizens a prosperare e ad avere successo sotto pressione, è sicuramente Lucy Bronze, una vincente nata.

  47. 2. Kevin De Bruyne @man

    2. Kevin De Bruyne

    Kevin De Bruyne è rimasto amaramente deluso dall'eliminazione del Manchester City ai quarti di finale della Champions League.

    "Anno diverso, stessa cosa" ha sospirato il belga dopo la sconfitta per 3-1 contro il Lione.

    La frustrazione di De Bruyne era comprensibile, poiché nessuno avrebbe potuto fare di più del leggiadro centrocampista offensivo, a Lisbona o nel corso della stagione 2019-20, per portare il City dove vorrebbe andare da tempo.

    Il Liverpool è stato incoronato campione d'Inghilterra, ma De Bruyne è stato il miglior giocatore della Premier League nella passata stagione: 13 goal e un numero record di assist, 20.

    Il City non è riuscito ad ingaggiare Messi durante il mercato, ma finché De Bruyne rimane su questi livelli, la squadra di Pep Guardiola può continuare a sognare di vincere la Champions League.

  48. 2. Vivianne Miedema @woman

    2. Vivianne Miedema

    A volte le cose non vanno bene nemmeno per i migliori giocatori. C'era poco altro che Vivianne Miedema avrebbe potuto fare per l'Arsenal nella scorsa stagione, ma gli infortuni hanno colpito duramente la squadra di Joe Montemurro, terza in campionato, seconda in Continental Cup ed  eliminata nei quarti di finale di Champions League .

    Nonostante tutto, Miedema ha brillato ancora. La 24enne, il cui stile di gioco unico oscilla tra un numero 10 e un numero 9, ha vinto la classifica cannonieri WSL con 16 goal, ha fornito otto assist e conquistato la Scarpa d'Oro europea con 10 reti.

    Ha continuato a stabilire record incredibili, riuscendo a segnare sei goal e fornire quattro assist in una sola partita a dicembre. La calciatrice più completa al mondo, semplicemente.

  49. 1. Robert Lewandowski @man

    1. Robert Lewandowski

    Robert Lewandowski lo ha detto chiaro e tondo: può giocare fino ai 40 anni. C'è qualcuno che sosterrebbe davvero il contrario? All'età di 32 anni, il prolifico polacco ha raggiunto il top.

    L'attaccante del Bayern ha segnato l'incredibile cifra di 55 goal in 47 partite durante la stagione da Treble con i bavaresi, concludendo l'annata come capocannoniere in Bundesliga, DFB-Pokal e Champions League.

    Nessun altro si è nemmeno avvicinato ad eguagliare questi numeri nel 2020 - nemmeno Cristiano Ronaldo o Lionel Messi - rendendo Lewandowski il più ovvio destinatario della Goal 50. Il suo primo premio.

    In un anno così difficile per tutti, in tutto il mondo, l'ascesa tardiva e sorprendente di Lewandowski al vertice del calcio mondiale sembra essere molto opportuna.

    "Non smettere mai di sognare" ha detto Lewandowski dopo aver vinto la sua prima Champions League. "Non mollare mai".

  50. 1. Pernille Harder @woman

    1. Pernille Harder

    La scorsa stagione, tutto ciò che Pernille Harder ha toccato si è trasformato in oro. La danese ha segnato 27 goal in 21 partite di campionato con il Wolfsburg, nove reti in sette partite di Champions League e ne ha aggiunti altri due al bilancio stagionale in Coppa di Germania.

    Alla fine della stagione, ha collezionato la medaglia d'oro i in due di quelle competizioni, doppiando campionato e coppa tedesca per la quarta stagione consecutiva, mentre si è classificata seconda in Europa.

    Ma per Harder non si tratta solo di trovare il goal. Otto assist in campionato hanno posto la 27enne al quarto posto di questa speciale classifica: vuole segnare, ma anche aiutare i compagni a trovare la via della rete.

    Dopo la finale di Champions League, Harder si è unita al Chelsea: il trasferimento alle Blues l'ha resa la calciatrice femminile più cara di tutti i tempi. Essendo la migliore giocatrice del mondo in questo momento, un dato abbastanza ovvio.