Calciomercato Sampdoria, ufficiale Maroni in prestito con diritto di riscatto

Commenti()
Getty
La Sampdoria ha annunciato l'arrivo di Gonzalo Maroni dal Boca Juniors con la formula del prestito con diritto di riscatto: contratto fino al 2024.

Secondo importante colpo in entrata nel giro di pochi giorni per la Sampdoria. Il club blucerchiato ha infatti ufficializzato l'arrivo dal Boca Juniors di Gonzalo Maroni con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Secondo quanto precisato dalla società genovese nel suo comunicato ufficiale, Maroni ha sottoscritto un accordo quinquennale fino al 30 giugno 2024. Sebbene le cifre non siano state ufficializzate, l'intesa prevederebbe un milione di euro per il trasferimento a titolo temporaneo e il riscatto fissato a 14 milioni.

"Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria comunicano di aver acquisito a titolo temporaneo annuale con diritto d’opzione dal C.A. Boca Juniors i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Gonzalo Maroni (nato a Córdoba, Argentina, il 18 marzo 1999). L’attaccante ha sottoscritto un contratto economico con decorrenza dal 1° luglio 2019 e fino al 30 giugno 2024".

Maroni, che ha compiuto 20 anni lo scorso 18 marzo, è il secondo movimento in entrata della sessione estiva di calciomercato per il club del presidente Massimo Ferrero, che precedentemente, dopo l'annuncio di Di Francesco come nuovo allenatore, si era assicurato l'esterno destro Depaoli dal Chievo. Queste le sue prime parole da giocatore della Sampdoria:

"Voglio ringraziare il presidente Massimo Ferrero, sono molto contento che mi abbia voluto. So di essere arrivato in un club italiano molto importante, vengo per dare il massimo e dare il mio contributo. So che la Sampdoria è una grande squadra in Italia e che sta lavorando per raggiungere obiettivi ambiziosi. Spero che sarà una stagione importante. Prima di arrivare conoscevo i giocatori argentini che sono stati qua. Hanno fatto tutti bene con questa maglia, è bello che ci sia questo legame fra il club e i giocatori argentini".

Il centrocampista argentino approda in Serie A con l'etichetta del 'talento'. Trequartista tecnico e rapido, ha in Paulo Dybala il suo modello calcistico.

"Sono un giocatore che ama giocare nella metà campo offensiva, che cerca di fornire assist, di far goal e di entrare in area. Ho un buon tiro da fuori e mi piace divertirmi con la palla. Ho iniziato all'Instituto, proprio come Paulo Dybala. Ha avuto finora una gran carriera e mi piacerebbe fare altrettanto. Come numero di maglia mi piacerebbe avere la 21 come Paulo, ma mi va bene qualsiasi numero. Ai tifosi dico di non preoccuparsi, darò il massimo e sarà una grande stagione".

Il presidente Ferrero e il tecnico Di Francesco sono pronti a puntare su di lui a partire dalla prossima stagione. Nell'ultima stagione in Argentina ha collezionato 19 presenze complessive e 2 reti con la maglia degli Xeneizes.

Chiudi