Alcorcon, il sogno non finisce mai: è ai quarti di Coppa del Re

Commenti()
LaLiga.es
Divenuto famoso nel 2009 per un 4-0 al Real Madrid, l'Alcorcon ha battuto il Cordoba avanzando ai quarti per la prima volta. In Segunda è 17°.

Alcorcon 4, Real Madrid 0. Ve la ricordate? Era il 27 ottobre 2009, più di 6 anni fa. Una serata storica per il piccolo club della comunità autonoma di Madrid, una serata umiliante per Raul e Benzema, unici galacticos in campo di una rosa che poteva contare anche su Cristiano Ronaldo e Kaká.

L'Hebei: "Nessuna offerta per James"

6 anni più tardi, l'Alcorcon è sempre il rey de copas. Se in campionato va male, come testimonia senza troppi fronzoli il diciassettesimo posto in Segunda Division, la Coppa del Re sembra essere il suo habitat naturale: dopo lo 0-0 dell'andata il 2-1 di Cordoba, in rimonta dopo il momentaneo vantaggio dell'italiano Federico Piovaccari, ha schiuso per la prima volta alla squadra di Julio Velazquez le porte dei quarti di finale.

"Siamo felicissimi, abbiamo scritto nuovamente la storia - ha detto il tecnico in conferenza stampa al termine della partita - però la nostra realtà è il campionato. Da domani dovremo pensare alla prossima giornata, contro il Lugo".

Di quella squadra, la squadra dell'alcorconazo, non è rimasto più nessuno in rosa. Ma è rimasta l'anima. Quell'anima che ha permesso al club, che lotta per non retrocedere nella terza serie spagnola, di compiere l'ennesima impresa della propria storia. E pazienza se stavolta non c'erano davanti Raul e Benzema.

 

Chiudi