Stadio del Rayo non sicuro? Gli operai testano la resistenza saltando

Commenti()
Getty Images
Stanno facendo discutere in Spagna le immagini di alcuni operai chiamati a testare la tenuta di un settore dello stadio di Vallecas.

Garantire la sicurezza di coloro che vanno ad assistere ad una partita di calcio, è e deve essere una delle priorità assolute. Lo sa bene anche il Rayo Vallecano, che nelle scorse settimane, si è ritrovato costretto a non poter giocare nel proprio stadio proprio per ragioni di sicurezza.

Con DAZN segui in esclusiva tutta la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il 19 agosto, nel corso di un match che ha visto il Rayo ospitare il Siviglia, non solo un bambino di quattro anni è caduto accidentalmente in un fossato di un metro senza riportare per fortuna gravi ferite, ma soprattutto sono stati molti i tifosi che hanno avvertito strane vibrazioni della struttura sulla quale erano assiepati.

Situazioni queste che hanno portato alla Communidad de Madrid, la proprietaria dell’impianto, alla chiusura dello stadio di Vallecas al fine di compiere urgenti lavori per la messa in sicurezza.

L'articolo prosegue qui sotto

L’impianto, che secondo quanto riportato dai media spagnoli nelle scorse settimane, non supera i controlli di qualità dal 2012, da anni mostra evidenti segnali di deterioramento e nelle ultime ore è tornato a far parlare di se.

Una donna che abita nei pressi dello stadio di Vallecas infatti, nelle scorse ore ha reso noto un video che è diventato fin da subito virale. Ritrae sei operai che saltano su una delle gradinate per verificare la sua ‘tenuta’.

Non un modo propriamente ortodosso per tranquillizzare coloro che presto torneranno nell’impianto per assistere alle partite. Intanto, una società esterna incaricata dalla Comunidad de Madrid per analizzare la situazione, ha annunciato che tutte le condizioni di sicurezza possono già essere considerate garantite.

Chiudi