Real Madrid, Isco non digerisce la panchina: ‘like’ su Twitter che fa discutere

Commenti()
Getty Images
Anche nella partita di Coppa del Re contro il Leganés, Isco è stato escluso dall’undici titolare del Real. Fa discutere un suo ‘like’ su Twitter.

Nonostante sei giocatori infortunati e due tenuti a riposo, Isco non ha trovato spazio nell’undici del Real Madrid nemmeno in Coppa del Re. Nell’andata degli ottavi contro il Leganés, al Bernabéu i ‘Blancos’ hanno vinto 3-0, ma per il trequartista di Malaga lo spazio è stato soltanto di 19 minuti entrando dalla panchina.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

L'articolo prosegue qui sotto

La decisione di Solari non è stata presa bene dal classe 1992, che dall’arrivo del tecnico argentino è stato titolare soltanto due volte: in Champions League contro il CSKA Mosca e contro il Melilla in Coppa del Re. In 16 partite con il nuovo allenatore in panchina, per 5 volte è stato escluso dalla partita mentre è entrato a gara in corso 9 volte.

Per manifestare il suo malcontento, Isco ha scelto Twitter. Il trequartista ha messo un 'like', poi prontamente rimosso, a un tweet polemico verso Solari e le sue decisioni. Il tweet in questione contestava la decisione dell'allenatore di preferir Ceballos e Casemiro a Isco.

Ha messo Dani Ceballos, Casemiro fuori forma e metterebbe pure sé stesso nonostante si sia ritirato 20 anni fa, prima di mettere Isco”.

Santiago Solari in conferenza stampa non si è scomposto quando interrogato sulla scelta di lasciare Isco in panchina: le scelte al Real Madrid sono tante e anche senza Isco la squadra ha vinto lo stesso, questa l'idea dell'allenatore.

“Ho 24 giocatori a disposizione e il mio compito è quello di scegliere chi far giocare. Non è una responsabilità piacevole. Perché Isco non è partito titolare? Abbiamo fatto una grande partita questa sera”.

L'ennesima panchina fa comunque discutere soprattutto in ambito di mercato: molte squadre si sono interessate allo spagnolo, che a Madrid sembra poter trovare sempre meno spazio in campo.

Chiudi