Juventus, Nedved sul sorteggio di Champions League: "Saranno delle partite bellissime"

Commenti()
(C)Getty images
Pavel Nedved ha commentato a 'Sky Sport' il sorteggio dei quarti di finale di Champions League: "Non temo la squalifica a Cristiano Ronaldo".

Nel sorteggio dei quarti di finale di Champions League, l'urna di Nyon ha decretato che la Juventus dovrà affrontare l'Ajax. Gli olandesi agli ottavi sono riusciti a eliminare i campioni in carica del Real Madrid mentre i bianconeri hanno avuto la meglio sull'Atletico Madrid.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

A commentare la doppia sfida che vedrà la Vecchia Signora opporsi ai Lancieri è stato ai microfoni di 'Sky Sport' Pavel Nedved.

"Non sono ne contento ne scontento. Credo che saranno delle bellissime partite. L'Ajax ha eliminato il Real Madrid e mi è piaciuto tantissimo. Dovremo stare attenti. I nostri ragazzi si sono però guadagnati altre due partite in Champions League".

Il dirigente bianconero ha poi parlato della possibile squalifica a Cristiano Ronaldo per il gesto rivolto nei confronti dei tifosi dell'Atletico Madrid al termine della gara allo Juventus Stadium.

"Non temo la squalifica. Si è sfogato dopo essere stato insultato tantissimo sia a Madrid che a casa nostra. Non penso ci saranno squalifiche".

Una considerazione poi anche sull'effetto Stadium, che contro i colchoneros è stato davvero il dodicesimo uomo in campo.

"I nostri ragazzi ci hanno messo il cuore. È bello avere queste partite in Italia. Lo stadio ha risposto bene".

Tornando sulla doppia sfida degli ottavi di finale contro l'Atletico Madrid, Nedved ha sottolineato la grande impresa della Juventus.

"A Madrid noi abbiamo fatto una partita normale. In casa invece abbiamo fatto una partita come si deve. Io ero tranquillo prima della partita perchè si vedeva che stava per succedere qualcosa di speciale".

Una battuta, infine, sulla riconferma o meno di Massimiliano Allegri a fine stagione.

"Il presidente si è incontrato a marzo con l'allenatore e hanno spostato la decisione finale a giugno. Siamo contenti del nostro allenatore. Quello che sta facendo è eccezionale, non possiamo chiedere di più".

 

 

Chiudi