Il Gallo torna a cantare per il Torino: Belotti rinasce

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Dopo più di un anno Belotti si è sbloccato di testa, tornando inoltre al goal in Serie A dopo più di un mese. L'arma in più per l'Europa granata.

Ok, i galli non vanno in letargo. Ma questo re dei gallinacei ha dormito per troppo tempo, tenendo in apprensione i tifosi del Torino e i fanta-allenatori che hanno scelto di puntare fortemente su di lui in questa stagione. Finalmente Andrea Belotti è tornato a cantare con il colore granata addosso.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva: attiva il tuo mese gratuito

Una stagione fin qui da dimenticare quella di Belotti, che prima della sfida contro la Sampdoria aveva messo a segno solamente due reti, una delle quali su rigore. Contro i blucerchiati la doppietta è arrivata proprio dagli undici metri, per continuare ad esorcizzare una particolare disciplina in cui l'ex Palermo ha spesso avuto difficoltà.

Si è mosso come al solito Belotti, ma stavolta in maniera più precisa, andando a spezzare finalmente un tabù che per un giocatore come lui appariva veramente assurdo. Il Gallo non segnava di testa da un anno e mezzo. Proprio dopo la pubblicizzazione di tale statistica, l'incornata che ha sbloccato la gara contro la Sampdoria.

Cross di De Silvestri, goal di Belotti. L'attaccante del Torino si è sbloccato dopo più di un mese, regalando alla squadra di Mazzarri una vittoria fondamentale in chiave europea. E sopratutto la conspevolezza che dopo aver ottenuto punti senza di lui, con le sue reti la stagione granata può farsi veramente interessante.

L'articolo prosegue qui sotto

Salgono a sei i goal totali di Belotti in questa stagione, considerando anche la doppietta di Coppa Italia contro il Cosenza. Sempre in campo, l'attaccante principe di Mazzarri ha saltato solo una ventina di minuti contro il Bologna, quando è stato sostituito.

L'anno scorso furono dieci i goal in Serie A, troppo pochi per uno capace di segnarne ventisei nella passata stagione: nel 2017/2018 Belotti è stato però fermato da due infortuni al ginocchio che l'hanno limitato per tutta l'annata. Questa può e dev'essere quella della rinascita, anche per nel frattempo ha perso la Nazionale: Mancini non lo considera essenziale per la sua Italia.

La doppietta contro la Sampdoria può essere l'inizio del ritorno da vero bomber, da gallo pronto a cantare una volta sì e l'altra pure. Tutti si aspettano un Belotti al massimo livello.

Prossimo articolo:
Manchester City, Mendy operato al ginocchio sinistro
Prossimo articolo:
Germania, Low: "Retrocessione in Nations League? Pensiamo ad Euro 2020"
Prossimo articolo:
Real Madrid, parla Butragueno: "CR7 è il passato. Conte? No comment"
Prossimo articolo:
Buone notizie per la Roma: Perotti è recuperato, convocabile per l'Udinese
Prossimo articolo:
Sergio Ramos: "I fischi del Bernabéu non erano ingiusti. Lovren? Parla per frustrazione"
Chiudi