Howard squalificato per tre giornate dopo aver insultato un tifoso

Commenti()
Isaiah J. Downing-USA TODAY Sports
Tim Howard, storico portiere della Nazionale statunitense, è stato squalificato per tre giornate dopo l'insulto ad un tifoso, contro il Kansas City.

Tim Howard sarà costretto a saltare le prossime tre partite di MLS. Nessun fallo e nessuna sanzioni disciplinare da parte di un arbitro: alla base della squalifica c'è infatti un piccolo alterco con un tifoso.

Durante la partita tra Colorado Rapids e Kansas City, alcuni tifosi hanno stuzzicato Tim Howard che si trovava naturalmente nei pressi della sua porta. Lo storico portiere della Nazionale statunitense non l'ha prese bene, insultato la madre del tifoso. 

Come dimostra il video, il siparietto è durato pochi secondi, ma l'episodio non è andato giù alla MLS, che ha sanzionato Howard con ben tre giornate. Il club del giocatore ha condannato il gesto del portiere, pur sottolineando che non rientra nel normale carattere della sua persona, senza voler fare ricorso. 

Chiudi