Calciomercato Cagliari, chi è Damir Ceter: un 'gigante' colombiano per l'attacco rossoblù

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Il Cagliari ha il suo 'vice Pavoletti': tutto su Damir Ceter, giovane centravanti colombiano dalla struttura fisica imponente.

Il Cagliari continua a muoversi con razionalità sul calciomercato e dopo l'arrivo in prestito di Castan e Lykogiannis piazza un colpo a sorpresa per l'attacco: in Sardegna arriva infatti a titolo definitivo dal Deportes Quindio il gigante colombiano Damir Ceter Valencia, reduce dall'esperienza in prestito all'Independiente Santa Fe.

Classe 1997, dotato di grandi mezzi fisici, Ceter è accostato in patria a Duvan Zapata ed arriva in Serie A con il ruolo di 'vice Pavoletti'.


LA CARRIERA


Nato a Buenaventura, nel Dipartimento di Valle del Cauca, il 2 novembre 1997, Damir Valencia è cresciuto in patria nelle fila dell'Universitario Popayàn, con cui ha esordito nel calcio professionistico nella Serie B colombiana nella stagione 2014-15, collezionando complessivamente, fra campionato e coppa, 24 presenze e 7 goal.

Damir Ceter PS ita

Nel 2016 passa al Deportes Quindio, con il quale esplode, segnando 14 reti in 28 presenze complessive fra Serie B colombiana e coppa nazionale. Nel 2017 Ceter passa così in prestito all'Independiente di Santa Fe, nella Serie A locale, e colleziona 8 presenze e 1 goal in campionato e fa il suo debutto in Copa Libertadores, con una rete realizzata contro i boliviani del The Strongest su 5 presenze 

Sempre nel 2017 gioca con la Colombia Under 20 il Sudamericano di categoria in Ecuador, che lo vede protagonista con 2 goal in altrettante presenze.


SCOPERTO DA DANIELE CONTI


Proprio nel torneo in Ecuador, Ceter è stato notato da Daniele Conti, e il Cagliari, attraverso il D.s. Giovanni Rossi, ha iniziato ad osservare le sue prestazioni, fino ad arrivare a definire il suo passaggio in rossoblù a titolo definitivo a gennaio 2018.

Per assicurarselo il Cagliari ha versato 3 milioni di euro al Deportes Quindio, club proprietario del cartellino. Ad annunciare il passaggio del giovane attaccante al club sardo è stato sono stati prima il presidente dell'Independiente Santa Fe e poi lo stesso Cagliari all'atto della firma del contratto fino al 2022.


UN GIGANTE PER LOPEZ


Fisico statuario (è alto 1 metro e 89 centimetri) Ceter è considerato una promessa del calcio colombiano ed ha ampi margini di miglioramento. In Colombia è paragonato per le sue caratteristiche a Duvan Zapata della Sampdoria, e proprio per la sua stazza è stato soprannominato 'Golia'.

Bravo sia come boa offensiva, sia come finalizzatore, il giovane gigante, ormai pienamente recuperato dopo una stagione per lui travagliata a causa degli infortui, arriva in Sardegna a ricoprire il ruolo di vice Pavoletti e potrà mettere in luce le sue qualità nel girone di ritorno della Serie A, rappresentando una valida alternativa per Lopez anche a partita in corso.

“Non mi ritengo una prima punta classica, che staziona all’interno dell’area di rigore. - ha spiegato Ceter nel giorno della sua presentazione - Sono più un giocatore che preferisce partire da dietro, sfruttare la sua velocità nell’uno contro uno. Modelli a cui ispirarmi? Radamel Falçao è un eroe nazionale, per me è un esempio. Però come caratteristiche tecniche forse mi avvicino più a Muriel”.

"Per me essere arrivato qui è un grande passo in avanti. - ha aggiunto il colombiano - Voglio innanzitutto ambientarmi con calma, poi dare il mio contributo per aiutare la squadra. La società ha avuto fiducia in me e vorrei poterla ripagare”.

Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Rashford intriga: scadenza 2020, c'è margine
Prossimo articolo:
Argentina, Gimenez dimenticato in hotel: era al bagno...
Prossimo articolo:
Udinese-Roma, Di Francesco punta su Schick: Dzeko verso la panchina
Prossimo articolo:
Marotta ad un passo dall'Inter: "Sensazioni positive"
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus: Kean verso il prestito a gennaio
Chiudi