Barcellona da record: stipendi più alti della storia dello sport

Commenti()
Getty Images
Il Barcellona nel 2018 paga gli stipendi più alti della storia per un club di calcio: 11 milioni di media. Solo il Real è al livello dei blaugrana.

Il Barcellona ha come obiettivo quello di porre fine al dominio in Champions League del Real Madrid, sul tetto d'Europa da 3 anni di fila. E per contrastare i rivali, i blaugrana non hanno badato a spese, letteralmente.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi tutta la Liga in esclusiva, live e on demand

Secondo uno studio, pubblicato dal sito Sporting Intelligence, il club catalano è il primo nella storia a pagare ai suoi giocatori uno stipendio medio di oltre 11 milioni l'anno.

In particolare, i 23 tesserati del Barça riceveranno in media 11.800.768 euro nel 2018. Una cifra record, a cui contribuisce il nuovo contratto monstre di Leo Messi: con l'ultimo rinnovo l'argentino arriva a prendere 43 milioni di euro a stagione (circa 30mila al giorno). 

Oltre alla Pulce, giocatore più pagato del globo, ci sono anche gli ingaggi 'pesanti' dei vari Suarez, Coutinho, Piqué, che portano il Barcellona ad essere la società sportiva con gli stipendi più alti.

Karim Benzema Gareth Bale Viktoria Plzen Real Madrid Champions League 2018-19

Subito dietro, troviamo proprio il Real Madrid, con uno stipendio medio che nel 2018 dovrebbe toccare i 10.644.272 milioni di euro. Al livello dei due colossi del calcio spagnolo, nel panorama sportivo, ci sono solo franchigie NBA, come gli Oklahoma City Thunder e i Golden State Warriors. La terza forza - a livello di blasone - della Liga, l'Atletico Madrid, si ferma a 8.098.836 milioni.

Gli altri campionati sono decisamente attardati. La Juventus - prima società sportiva italiana - in questa classifica ha fatto un balzo dal 32esimo al nono posto, complice la firma di Cristiano Ronaldo. Un posto più indietro, decimo, c'è il Manchester United, società con gli stipendi più alti della Premier League.

Questo studio, che già riporta cifre altisonanti, non prende in considerazione le altre entrate - sponsorizzazioni e attività secondarie - che possono avere i vari atleti. Sono state prese in considerazione 349 società di 13 diversi paesi, per 8 discipline sportive, tra cui calcio, basket e baseball.

Chiudi