Alaves-Siviglia 1-0: seconda sconfitta consecutiva per Montella

Commenti()
Getty Images
Due partite, due sconfitte in Liga. Non è il ruolino che Montella si aspettava nella sua avventura spagnola. Il Siviglia perde anche contro l'Alaves.

Non decolla l'avventura in Spagna di Vincenzo Montella. Dopo la sconfitta nel derby contro il Real Betis, il Siviglia perde infatti anche contro l'Alaves. Una sconfitta che brucia tantissimo, visto che è arrivata contro la terz'ultima classificata della Liga.

Il Siviglia sembra entrato in un vero e proprio momento di crisi, ovviamente già da prima dell'arrivo di Montella. La squadra è spenta, lotta con poca convinzione e non trova le distanze giuste in campo. Serve una svolta netta, una rifondazione tattica, e questo è compito proprio dell'ex tecnico del Milan.

L'articolo prosegue qui sotto

Mentre Banega e compagni impattano i loro attacchi contro un Rodrigo Ely monumentale (ex giocatore proprio di Montella), l'Alaves zitto zitto riesce a trovare la rete del vantaggio ad inizio secondo tempo, con il timbro di Manu Garcia.

L'Alaves resta in dieci uomini a dieci minuti dalla fine della partita, per la doppia ammonizione ricevuta da Duarte. Montella schiera in campo una formazione a trazione anteriore, con gli ingressi di Muriel e Sarabia, che vanno ad aggiungersi ai già presenti Nolito, Ben Yedder e Banega.

Nel finale il Siviglia prova a fare qualcosa in più ma i giocatori non hanno mordente ed il portiere Pacheco resta praticamente inoperoso fino al triplice fischio.

Chiudi