Van Basten lascia la FIFA: "Voglio più tempo per la mia famiglia"

Commenti()
Marco Van Basten lascia il ruolo di Chief Officer for Technical Development alla FIFA: “Sono stati due anni belli e interessanti”.

Si chiude dopo poco più di due anni l’esperienza di Marco Van Basten all’interno della FIFA. Approdato nello staff del presidente del massimo organo calcistico mondiale con il ruolo di Chief Officer for Technical Development, l’ex attaccante del Milan ha deciso di lasciare il suo ruolo per dedicarsi più da vicino alla sua famiglia.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

A comunicarlo è stato lo stesso Marco Van Basten prima di lasciare definitivamente la FIFA a fine ottobre: “Dopo due anni belli e interessanti ho deciso di porre fine alla mia esperienza alla FIFA. Voglio soprattutto poter passare più tempo con la mia famiglia ad Amsterdam. Ho imparato molto dall’alto di una posizione che mi ha permesso di esercitare un’influenza sul calcio. L’introduzione del VAR nei Mondiali di Russia 2018 resterà per me una bella pietra miliare”.

Il vice segretario generale della FIFA, Zvonimir Boban, ha voluto ringraziare Van Basten per il lavoro svolto: “Da quando è entrato a far parte dell’organizzazione nel 2016, Marco è stato determinante per la crescita della Divisione Sviluppo Tecnico della FIFA. Ha svolto un ruolo importante nell’avvicinamento tra le istituzioni e la sua comunità tecnica ed ha dato un grande apporto per l’introduzione della tecnologia nel calcio. Ringrazio Marco per quando fatto con la FIFA e gli auguro il meglio per il suo futuro”.

Van Basten nel corso degli ultimi due anni, ha proposto diverse novità, alcune delle quali, come l’abolizione del fuorigioco, l’introduzione degli shoot-out al posto dei calci di rigore o le espulsioni a tempo, hanno fatto molto discutere nei mesi scorsi.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Milan, la difesa fa acqua: in campionato subisce sempre goal da aprile
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Milan ko nel Derby, Gattuso: "L'Inter ha meritato di più ai punti"
Prossimo articolo:
Classifica assist Serie A 2018/2019
Chiudi