Serie B, la Covisoc esclude Bari, Cesena e Avellino

Commenti()
La Covisoc ha estromesso Bari, Avellino e Cesena dal prossimo campionato di Serie B. Ricorso possibile entro il 16 luglio.

Mano pesante della Covisoc su Bari, Cesena ed Avellino, che si sono viste negare la propria domanda d'iscrizione al prossimo campionato di Serie B.

Le tre squadre, attualmente escluse, hanno tempo fino a lunedì 16 luglio per presentare ricorso e regolarizzare i pagamenti Irpef e degli stipendi dei calciatori.

L'articolo prosegue qui sotto

Il Bari, come riporta 'La Gazzetta dello Sport', ha bisogno di 3 milioni per completare l'aumento di capitale, l'Avellino deve ancora definire la ricapitalizzazione, mentre il Cesena si era iscritto anche senza l'ok dell'Agenzia delle Entrate.

Lunedì arriverà il verdetto da parte della FIGC ed è probabile che si vada verso una penalizzazione da scontare nel prossimo campionato.

Nel frattempo può festeggiare il Rieti, che ha regolarizzato i problemi strutturarli del proprio stadio ed è stato ufficialmente iscritto al campionato di Serie C.

Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus: nessun contatto per Piatek, priorità al centrocampo
Prossimo articolo:
Svezzato dall'Udinese, esploso col Napoli: l'ascesa di Allan
Prossimo articolo:
Milan, Suso svela: "In estate ho rifiutato l'Inter"
Prossimo articolo:
Buffon ammette: "Juventus? Non voglio incontrarla in finale di Champions"
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi