Sentenza Chiellini per l'Italia: regista, goleador, totem

Commenti()
Giorgio Chiellini Italy Euro 2016
Getty Images
Sette goal per Chiellini con l'Italia, solo De Rossi ha fatto meglio tra i giocatori azzurri in attività: ennesimo juventino in goal contro la Spagna.

L'Italia ha eliminato i due volte Campioni in carica della Spagna. Pellè ha chiuso sul 2-0, dopo che la rete di Giorgio Chiellini aveva tenuto gli azzurri in vantaggio di misura fino ai minuti di recupero. Un Chiellini assoluto protagonista della gara, decisivo in difesa e in attacco.

Non solo Chiellini ha segnato la rete che permetterà all'Italia di sfidare nuovamente la Germania in una grande competizione (stavolta ai quarti dell'Europeo), ma è stato leader in difesa e in fase di costruzione, recordman della gara per gli azzurri per palloni giocati e passaggi completati.

Chiellini, simbolo di questa nazionale, vero goleador. Di fatto, con il settimo goal azzurro messo a segno contro la Spagna, il difensore della Juventus ha incrementato il suo score che lo vede come secondo goleador dell'Italia in attività, dietro il compagno Daniele De Rossi.

Con la rete di Chiellini alla Spagna tra l'altro si rinnova il dato che vede i giocatori della Juventus segnare alla Roja durante gli Europei: prima del difensore c'erano riusciti Zidane nel 2000, Laudrup nel 1988 e Platini nel 1984. Insomma, un dato comune, rinnovato in questa edizione 2016.

Fedelissimo di Antonio Conte, Chiellini è al terzo goal sotto l'attuale ct azzurro, che di fatto saluterà al termine dell'Europeo: solo Candreva, con quattro centri, e Pellè, con sette, hanno segnato più del difensore della Juventus da quando il commissario tecnico ha preso il posto di Prandelli.

L'articolo prosegue qui sotto

"Siamo all'inizio. Adesso arriva il bello" le parole a fine gara. "Oggi ci siamo tolti qualche sassone, da Kiev a Vienna. La Spagna era la nostra bestia nera e si vedeva che avevamo qualcosa dentro. Dovevamo chiuderla prima, negli ultimi minuti è stata una sofferenza ma dietro avevamo un santo sceso in terra".

Non siamo solo difesa e contropiede, dice Chiellini dopo Italia-Spagna 2-0: "Come abbiamo sempre detto, abbiamo i nostri pregi e i nostri difetti e l'importante è mantenere l'umiltà. Ora giochiamo contro i campioni del mondo ma abbiamo voglia di far bene e fare qualcosa di straordinario. Il goal? Sapevo che Eder tirava forte, mi sono lanciato sulla respinta".

Ed ora i quarti di finale: per Chiellini e l'Italia il sogno è appena iniziato.

Chiudi