Salah nella storia: 32 goal in Premier, nessuno come lui

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Getty
Mohamed Salah è il miglior marcatore in una singola stagione di Premier League. Superati miti come Shearer, Cristiano Ronaldo e Suarez.

Approdato al Liverpool la scorsa estate dopo le ottime annate vissute in Italia con Fiorentina e Roma, a Mohamed Salah è bastata una sola stagione con la maglia dei Reds addosso per entrare nella storia del calcio inglese.

Segnando nell’ultimo match di campionato contro il Brighton, il fuoriclasse egiziano è salito a quota 32 reti stagionali, cosa che fa di lui il miglior marcatore della storia della Premier League in una singola stagione.

Un bottino straordinario per Salah che nel corso del torneo è riuscito ad infrangere un altro record: ha infatti segnato contro 17 squadre diverse (solo contro Manchester United e Swansea non è andato a segno), cosa che in una sola stagione non era mai riuscita a nessuno.

Mohamed Salah

L'articolo prosegue qui sotto

L’egiziano, che tra l’altro è stato grandissimo protagonista della cavalcata che ha portato il Liverpool a staccare un pass per la finale di Champions League, salendo a quota 32 si è messo alle spalle autentici fenomeni del calcio mondiale come Alan Shearer (Blackburn 1995/96), Cristiano Ronaldo (Manchester United 2007/08) e Luis Suarez (Liverpool 2013/14) che si erano ‘fermati’ a quota 31.

Il record di Salah è da riferirsi ai campionato a 20 squadre. In passato infatti, Shearer e Cole erano riusciti a realizzare 34 goal in una singola stagione, ma quando in Premier League giocavano 22 squadre.

Salah, che in classifica marcatori ha preceduto Kane del Tottenham (30 reti) ed Aguero del Manchester City (21), recentemente è stato eletto miglior giocatore dell’anno della Premier League.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Champions League 2018/2019: calendario, dove vederla in tv-streaming, sorteggi e risultati
Prossimo articolo:
Allegri fa spallucce: "Abbiamo scelto le due meno dolorose da perdere"
Prossimo articolo:
Europa League: Napoli, Inter e le squadre retrocesse dalla Champions
Chiudi