Roma, Totti può lasciare il club: possibile ruolo in FIGC

Commenti()
(C)Getty images
Rischiano di dividersi le strade di Totti e della Roma: l'ex capitano si sente poco coinvolto nel progetto giallorosso, possibile proposta dalla FIGC.

Un futuro molto incerto. Dopo 30 anni insieme, le strade di Francesco Totti e della Roma rischiano davvero di dividersi, come potrebbe lasciar intendere il messaggio pubblicato ieri sui social dallo stesso Totti.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Il ruolo di direttore tecnico offertogli dalla Roma non pare infatti soddisfare appieno l'ex giocatore giallorosso, il quale durante i suoi primi mesi da dirigente non si è mai sentito davvero parte di questo progetto.

Totti vorrebbe essere coinvolto maggiormente nelle decisioni prese dal club, cosa che pare non essere avvenuta nelle ultime settimane, quando i giallorossi hanno definito l'arrivo del nuovo tecnico Paulo Fonseca. Lo dimostra il fatto che sia nel primo incontro di Madrid che nell'ultimo a Londra Totti non era presente, invitato soltanto all'ultimo momento da James Pallotta.

Uno scarso coinvolgimento che, come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', potrebbe portare Totti a decidere veramente di lasciare la Roma per mettersi alla prova con nuovi progetti, lontani da quella società nella quale ha trascorso un'intera carriera.

Ad aspettarlo ci sarebbe la FIGC, con il presidente Gabriele Gravina che al 'Corriere dello Sport' ha sottolineato come uno dei suoi sogni sia quello di portare proprio Totti in Federazione.

"Avere con noi campioni del calibro di Totti e Buffon mi piacerebbe moltissimo. Un ruolo adatto alla loro importanza si trova sempre".

Un altro scenario possibile sarebbe invece quello rappresentato da un eventuale ruolo di testimonial per i Mondiali di Qatar 2022, magari in attesa di capire se poter poi tornare alla Roma con un ruolo dirigenziale di maggior operatività o se restare lontano dalla capitale.

Tanta incertezza, con Totti e la Roma che nei prossimi giorni saranno chiamati a discutere per definire i rispettivi futuri. Non resta che vedere se la scelta sarà quella di proseguire insieme o di dirsi addio, con i giallorossi che in questo caso finirebbero col perdere un'altra bandiera a poche settimane dall'addio a Daniele De Rossi.

Chiudi