Milinkovic-Savic un gioiello, Tare categorico: "La Lazio non lo vende"

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Approdato alla Lazio nell’estate del 2015, dopo una telenovela che ha visto il club biancoceleste prevalere sulla Fiorentina, Sergej Milinkovic-Savic, sin qui ha dimostrato di essere non solo un talento di grandissimo spessore, ma anche di essere un giocatore con incredibili margini di miglioramento.

Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A

Il centrocampista serbo, si è adattato in maniera straordinaria al calcio italiano e, negli ultimi mesi, è definitivamente maturato consacrandosi come uno dei migliori, nel suo ruolo, in Serie A.

Anche per questo motivo, nelle ultime settimane sono iniziate a circolare voci che lo vorrebbero nel mirino di alcuni top club italiani, Igli Tare però, parlando ai microfoni di Mediaset Premium, è stato chiaro: “Non son quanto possa valere Milinkovic-Savic oggi, non ci ho mai pensato perchè una sua cessione non rientra nei nostri piani. Dobbiamo lasciarlo tranquillo, ha grandi margini di miglioramento e deve crescere ancora. Gioca già in un club importante, il tempo poi sarà galantuomo per lui”.

Il direttore sportivo biancoceleste ha anche parlato del futuro di Simone Inzaghi: “E’ un allenatore giovane che è cresciuto nella Lazio anche come giocatore. Per lui questo club deve essere un punto di partenza ma anche un punto d’arrivo. La sua sarà una carriera importate e sta già facendo un lavoro pazzesco. Sapevamo che sarebbe stato l’allenatore giusto per noi”.