Juventus, Allegri non soddisfatto: "Giocando così col Milan si perde"

Commenti()
Massimiliano Allegri tira le orecchie alla Juventus nonostante la vittoria: "Giocando così contro il Milan si perde. Higuain e Dybala bene".

Dopo le sei reti all'Udinese, la Juventus replica con altre quattro inflitte alla povera SPAL: bianconeri che dunque restano a tre punti dal Napoli capolista, in attesa del big match di sabato sera che li vedrà di scena a San Siro contro il Milan.

Intervistato ai microfoni di 'Premium Sport', Massimiliano Allegri ha però fatto capire di non essere soddisfatto della prestazione: " Nessuno sottovaluterà il Milan ed anzi, se giocheremo così, usciremo sconfitti, con le ossa rotte. Siamo sull'ottovolante, non abbiamo capito che non bisogna gestire la gara come se fosse un semplice allenamento. Siamo stati fortunati con il fuorigioco sul goal del possibile 2-2, siamo usciti tutti dall'incontro".

"Dopo il 2-0 non mi è piaciuto l'atteggiamento generale, - continua il tecnico - abbiamo concesso di riaprire una partita che doveva essere chiusa. Serve capire meglio le varie fasi all'interno dei novanta minuti. Ho tolto di nuovo la giacca? Spero che sia l'ultima volta, ho 50 anni e non vorrei avere problemi di salute...".

Bene Bernardeschi e Bentancur : "Federico ha segnato e ha giocato ottimamente, bravo anche Rodrigo che deve giocare con più serenità, magari sveltendo di più la manovra".

In rete anche Higuain e Dybala : "Hanno offerto entrambi un'ottima prova, importante il fatto che siano riusciti a sbloccarsi dal punto di vista realizzativo. Il Napoli continua a vincere? Il campionato si deciderà all'ultima giornata, dobbiamo cercare di rimanere attaccati alla vetta".

A 'Sky Sport' Allegri ha sottolineato le carenze dei bianconeri: "Commessi troppi errori tecnici, non abbiamo gestito bene il pallone. Facciamo diventare una roulette ogni partita e così non va affatto bene".

"Dobbiamo imparare a fare il giusto possesso palla, - precisa l'allenatore toscano - più volte ho visto un rallentamento del gioco che non è di certo un'ottima notizia. Continuando così difficilmente si potrà lottare per il campionato".

Il Milan arriva in un momento clou: "Non sono preoccupato per quella partita, a patto che tutti sappiano che questo atteggiamento va assolutamente cambiato. Io per fortuna alleno dei ragazzi intelligenti che sapranno mettere in pratica ogni suggerimento per fare un grande match".

Chiudi