Inter, Candreva accende il derby: "Il Milan è ancora sotto"

Commenti()
Getty Images
L'esterno offensivo di Spalletti, Antonio Candreva, punge i cugini prima del derby di ritorno e ricorda: "Il Milan è ancora sotto di noi".

Il big match della 27ª giornata di Serie A è sicuramente il Derby della Madonnina a San Siro fra il Milan e l'Inter. Le 2 squadre vengono da un periodo diametralmente opposto: particolarmente positivo quello dei rossoneri, reduci dalla brillante vittoria all'Olimpico contro la Roma, negativo quello dei nerazzurri, tornati alla vittoria nel successo interno contro il Benevento.

L'esterno offensivo nerazzurro Antonio Candreva, intervistato da 'Mediaset Premium', appare comunque convinto delle possibilità dei nerazzurri. "Sarebbe un regalo per tutti noi e per i tifosi vincere, - ha affermato - ci servirebbe dopo un periodo non facilissimo e per preparare finale di stagione al meglio".

"Il Milan è in un momento di grande entusiasmo e consapevolezza - ha ammesso Candreva - ma è ancora sotto di noi e vogliamo continuare così, non bisogna abbassare la guardia. Il derby è una partita a sé, il derby é diverso dalle altre gare anche se alla fine sono 3 punti. Però il derby è il derby, sappiamo di dover dare il 101 per cento". 

La squadra nerazzurra è stata al centro di polemiche sui social, ma l'esterno offensivo nerazzurro ha rivelato: "Quando leggiamo che ci sarebbero delle tensioni fra di noi in spogliatoio noi ci facciamo grandi risate. Si sono dette cose che fanno ridere, a volte cattiverie, ma noi le cose esterne non le dobbiamo ascoltarle, non ci devono interessare e disturbare".

Candreva Inter PS

"Pensiamo al campo e siamo gente positiva, - ha sottolineato l'ex Lazio - vogliamo raggiungere il nostro obiettivo, ha ragione il mister, dipende da noi e bisogna fare la corsa su noi stessi". 

Candreva ne ha anche per chi parla di mancanza di gioco per i nerazzurri: "Questo discorso va avanti dallo scorso agosto, - ha ricordato l'ala di Spalletti - noi conosciamo la nostra forza e le nostre qualità e forse abbiamo perso quella tranquillità che nelle prime partite ci ha contraddistinto: è necessario ritrovarla".  

Anche a livello personale non è stata finora una stagione ricca di soddisfazioni per Candreva, che non è riuscito ancora a trovare la via del goal: "Questo fatto comincia a darmi fastidio e a turbarmi, - ha ammesso - ma non ci penso: mi auguro di riempirla presto, sarebbe bello farlo al derby, ma per la squadra e per la vittoria di tutti, e per proseguire il cammino verso un posto in Champions League. L’anno scorso ho fatto due goal nelle due stracittadine ma non sono bastati per vincere".

Quanto al futuro, Candreva è concentrato sull'avventura con l'Inter e prova a trattenere a Milano Icardi: "Io sposato questo progetto, - ha spiegato - e io sono contento di stare in questo grandissimo Club a prescindere dalla Champions. Per quanto riguarda Mauro, è importante per noi, l'ha sempre dimostrato in questi anni, lo sanno tutti".

Chiudi