Inghilterra ko in Repubblica Ceca: prima sconfitta nelle qualificazioni dal 2009

Commenti()
Getty Images
L'Inghilterra va avanti con Kane, ma si fa rimontare e perde in Repubblica Ceca: finisce una lunghissima striscia positiva di 43 risultati.

Potrà non aver conquistato nulla, potrà non essere mai arrivata nemmeno in finale, ma da 10 anni all'Inghilterra riusciva benissimo una cosa: rimanere imbattuta nelle qualificazioni a Europei o Mondiali. Fino a oggi, il giorno in cui una lunghissima striscia di risultati si è interrotta.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Perdendo in Repubblica Ceca per 2-1, la nazionale dei Tre Leoni ha conosciuto la sconfitta dopo 43 partite di qualificazione in cui era rimasta imbattuta. L'ultimo ko risaliva addirittura ai gironi che conducevano ai Mondiali di Sudafrica 2010: il 10 ottobre del 2009, praticamente 10 anni esatti fa, in Ucraina (1-0).

Da quella notte di Dnipro, come detto, si è aperta una striscia d'imbattibilità di addirittura 43 partite nelle quali l'Inghilterra o ha vinto o, nel peggiore dei casi, si è portata a casa il pareggio. Quasi sempre ha trionfato, a dire il vero: 34 successi e 9 pari.

E dire che l'Inghilterra era passata in vantaggio anche in Repubblica Ceca, grazie a un rigore fulmineamente messo a segno da Harry Kane. I padroni di casa non si sono però dati per vinti: hanno prima pareggiato con il centrale Brabec, al primo goal in nazionale, quindi hanno trovato la rete della vittoria a 5 minuti dal termine con Ondrasek.

La qualificazione agli Europei del prossimo anno non sembra essere comunque in dubbio per l'Inghilterra: la squadra di Southgate è stata raggiunta a 12 punti proprio dalla Repubblica Ceca, che ha peraltro disputato una partita in più, ma si trova a +5 sul terzo posto occupato dal Kosovo. La fine dell'imbattibilità brucia, insomma, ma neppure troppo.

Chiudi