Il motivatore di Bonucci lancia l'allarme: "Ronaldo ha troppa rabbia, può infortunarsi"

Commenti()
Il motivatore di Leonardo Bonucci, Alberto Ferrarini, non ha dubbi: "Cristiano Ronaldo che piange è grave, rischia di farsi male. Ha un grosso ego".

La serataccia di Valencia è probabilmente una delle peggiori di una carriera scintillante, con pochissimi passi a vuoto: la prima storica espulsione in Champions League ha gettato nello sconforto Cristiano Ronaldo, scoppiato in lacrime per un episodio considerato come un'ingiustizia ai suoi danni.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Tanta era la voglia del portoghese di trascinare la Juventus anche in Europa dopo averlo fatto, per la prima volta, in campionato contro il Sassuolo quando ha realizzato le sue prime due reti italiane. Su di lui tante aspettative e il quasi obbligo di fare il passo in avanti a livello continentale, vero obiettivo della dirigenza.

Intervenuto durante la trasmissione 'Tutti convocati' in onda su 'Radio 24', il noto motivatore Alberto Ferrarini (tra i suoi assistiti c'è anche Leonardo Bonucci) ha lanciato una sorta di allarme: "Ronaldo è il migliore al mondo e i compagni di squadra hanno accettato di buon grado il suo arrivo. Al momento nutre troppe aspettative su se stesso e dovrebbe trasformare la rabbia in qualcosa di positivo".

"Le sue lacrime in campo - spiega il motivatore - non sono un buon segnale, anzi. Tutta questa rabbia può trasformarsi in infortuni. Purtroppo ha un ego esagerato e il fatto che su di lui ci siano tante aspettative non gli consente di giocare con tranquillità: deve fregarsene".

Nonostante il cartellino rosso a Ronaldo, la Juventus ha comunque vinto l'incontro: "La Champions è il grande obiettivo e i giocatori hanno reagito alla grande proprio per questo motivo. Il migliore al mondo secondo me resta Messi ma in una squadra vorrei sempre Cristiano, la sua stoffa da leader si respira".

Prossimo articolo:
La Serie B su DAZN: programma e orari dell'8ª giornata
Prossimo articolo:
Pallone d'Oro, Buffon 'vota' Mbappé: "Decisivo al Mondiale, se lo merita"
Prossimo articolo:
Babbel stronca Bolt: "Non sarà un calciatore neanche tra 100 anni"
Prossimo articolo:
Zaniolo svela: "Ho saputo della convocazione in Nazionale dalla tv"
Prossimo articolo:
Stipendi Roma 2018/19: quanto guadagnano i giocatori giallorossi?
Chiudi