Gabigol è rinato in Brasile: "Presto tornerò all'Inter"

Commenti()
Ivan Storti/Santos/Divulgação
Tornato a giocare ad ottimi livelli in Brasile con la maglia del Santos, Gabigol annuncia: “Ho un contratto con l’Inter e presto ci tornerò”.

Quando l’Inter lo prelevò dal Santos nell’estate del 2016 a fronte di un esborso da circa 30 milioni di euro, furono in molti a pensare che quello messo a segno dal club meneghino fosse un autentico colpo di calciomercato.

Arrivato in Italia con la fama di nuova stella del calcio brasiliano, Gabigol in realtà, in nerazzurro sin qui non è riuscito a mettere in mostra tutte le sue qualità. Dopo aver giocato pochissimo nella sua prima stagione all’ombra del Duomo, l’attaccante la scorsa estate si è trasferito in prestito al Benfica, anche in Portogallo però, il campo l’ha visto solo in rarissime occasioni.

Tornato al Santos in prestito nel corso dell’ultima sessione di mercato invernale, Gabigol in Brasile sembra essersi messo alle spalle i momenti bui, tanto che in tre partite ha realizzato tre reti, guadagnandosi nuovamente le attenzioni di tutti.

Il talento brasiliano, parlando a Seleçao SporTv, ha spiegato: “Sono tornato con la giusta fame in Brasile, voglio aiutare i miei compagni, per me tre goal in tre gare sono anche pochi. Ho tanta voglia di giocare, anche sulla spiaggia se vedo un pallone. Ho imparato molto nel periodo in cui non sono sceso in campo, anche sulle abitudini alimentari. Ho avuto grandi compagni di squadra di altre nazionalità, ho appreso una nuova lingua e nuove culture”.

Gabigol non ha dubbi sul suo futuro: “Ho appena 21, ho tutto il tempo per tornare a giocare in Europa. Ho un contratto con l’Inter e presto ci tornerò”.

Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Serie A, gli arbitri della 20ª giornata: Napoli-Lazio a Rocchi
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: SPAL, Giuseppe Rossi-Tottenham 'a gettone'
Prossimo articolo:
Milan, beffa e danno: squalificato anche Gattuso oltre Kessiè, Calabria e Romagnoli
Chiudi