Follia Belec in Torino-Benevento: calcione a Niang, espulso

Commenti()
Il Benevento rimane in dieci nel primo tempo causa rosso a Belec: calcio acrobatico su Niang ed espulsione diretta.

Non è certo uno sport senza contatti fisici, ma i colpi proibiti, in teoria, sarebbero proibiti. Non è certo così raro per vedere improssivi attacchi causati da frustrazione e pressione da parte degli avversari. Come quanto accaduto in Torino-Benevento , al portiere ospite Vid Belec .

Siamo nel primo tempo della sfida al Grande Torino, tra i paroni di casa e il pericolante Benevento. Azione granata che si conclude con la parata di Belec. Niang ostacola con le mani il rinvio del portiere di De Zerbi? L'ex Inter non ci vede più, scagliando un calcione all'indirizzo dell'attaccante di Mazzarri.

Rosso diretto per Belec, incredulo ma ovviamente espulso dall'arbitro di gara. Ammonito invece Niang, anch'esso colpevole di condotta antisportiva, per aver bloccato di fatto il portiere del Benevento intento a rinviare il pallone verso i compagni.

L'articolo prosegue qui sotto

Un calcio acrobatico che colpisce Niang alla pancia e De Zerbi alla testa: già sotto di un goal, il Benevento si ritrova in dieci. Con una gara praticamente impossibile da vincere: e di fatto dopo l'ingresso in campo di Brignoli arriva il secondo goal. Proprio dell'attaccante granata autore dello strano riparietto.

Belec ora rischia divese giornate di squalifica: pronto Brignoli per le prossime gare di campionato. L'eroe del primo storico punto del Benevento in Serie A.

Per ora solo una trigliata per Belec negli spogliatoi, che lascia il Benevento a dover combattere contro il rinato Torino di Mihajlovic. Sopratutto perchè prima di tale episodio i campani erano andati vicinissimi al pareggio in diverse occasioni. Tutto sfumato per il colpo di testa. E di piede.

Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek alle visite mediche: a breve la firma
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Un nuovo oriundo per l’Italia? Si lavora per Luiz Felipe in Azzurro
Prossimo articolo:
Calendario Serie A: dove vedere le partite su Sky e DAZN
Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa: Sturaro alle visite, Radovanovic caldo
Chiudi