Copa America, Argentina-Colombia 0-2: Martinez-Zapata, Messi cade ancora

Commenti()
Getty Images
Prima giornata di Copa America e primo dispiacere per Leo Messi e tutta l'Argentina: la Colombia asfalta l'Albiceleste con Zapata e Martinez.

In linea con tutte le ultime edizioni della Copa America, l'Argentina riparte da dove aveva lasciato l'ultima volta, nel 2016: teste basse, fischi del pubblico ed un Leo Messi irriconoscibile. La Colombia 'banchetta' contro un Albiceleste in difficoltà nel primo turno della competizione: decisivi Roger Martinez e l'atalantino Duvan Zapata.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

E per far capire l'importanza e la portata di questa vittoria per la Colombia basta indiciare un solo dato: i Cafeteros non battevano l'Argentina da ben 12 anni, dal 2007. Nello specifico, in Copa America, l'ultima vittoria della Colombia sull'Albiceleste risaliva al 1999.

Ci vogliono pochi minuti di partita per capire che la squadra di Scaloni pecca nel gioco e nella personalità. I fischi dagli spalti dello stadio Arena Fonte Nova arrivano dopo appena mezz'ora e per l'Argentina è come rivivere un incubo: l'effetto speranza e ottimismo è già finito.

L'articolo prosegue qui sotto

Un paio di occasioni arrivano soprattutto su calcio piazzato, con Ospina che due volte dice di "no" ad Otamendi. Ma nel secondo tempo è un monologo della Colombia, con due nuovi entrati che saranno decisivi ai fini della partita.

Al 70' ci pensa Roger Martinez (che nel primo tempo ha preso il posto di Muriel): salta secco Saravia e scarica un bolide di destro sul quale Armani non può nulla.

All'86 poi Zapata protegge il pallone a centrocampo alla sua maniera, lo allarga per Lerma, che aspetta il tempo giusto, e mette in mezzo: in area sbuca ancora la zampata dell'atalantino, che si toglie la maglia e fa vedere i muscoli. L'Argentina è schiacciata e la Copa America per Scaloni e Messi è già in salita.

Chiudi