Chelsea investigato dall'UEFA: nel mirino cori antisemiti contro il Tottenham

Commenti()
Getty Images
La UEFA ha reso noto l'apertura di un procedimento disciplinare nei confronti del Chelsea a causa dei cori antisemiti dei suoi tifosi in Ungheria.

La trasferta sul campo del Vidi in Ungheria nell'ultima giornata della fase a gironi di Europa League non ha detto nulla di nuovo al Chelsea in ambito sportivo: 2-2 assolutamente tranquillo in virtù del primo posto ampiamente acquisito. Qualcosa rischia dirla invece sotto un altro aspetto, quello del comportamento dei propri tifosi.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Nel corso dell'incontro, sono stati ravvisati dei cori di stampo antisemita da parte dei sostenitori dei 'Blues' che hanno preso di mira quelli rivali del Tottenham, con cui vi è una fortissima rivalità cittadina.

L'UEFA ha preso nota e ha aperto un'investigazione nei confronti del club di Maurizio Sarri per episodi di razzismo: in base all'articolo 31, paragrafo 4, del Regolamento Disciplinare UEFA, il massimo organo calcistico europeo ha annunciato oggi di aver incaricato un Ispettore Etico e Disciplinare di svolgere un'indagine per far luce su questo brutto episodio.

Da Nyon fanno sapere anche che le informazioni relative ai risultati di questa indagine saranno rese disponibili entro la metà di gennaio.

Chiudi