Caos Crotone-Cagliari, Tagliavento in confusione su tre episodi

Commenti()
getty images
Scoppia la polemica allo Scida per le tre decisioni arbitrali prese da Tagliavento durante Crotone-Cagliari: un rigore, un rosso e un goal annullato.

Un calcio di rigore, un rosso diretto ed un goal annullato al 90': tre episodi mandano in chiara confusione l'arbitro Tagliavento tra le furiose proteste dei giocatori di Crotone e Cagliari. In tutti e tre i casi l'arbitro sbaglia con il supporto del var.

Non basta l'aiuto della tecnologia per evitare il caos arbitrale allo stadio Scida: si parte con il contrasto in area rossoblù tra Faragò e Nalini, considerato da calcio di rigore. Il contatto sembra lieve, ma le immagini del var non cambiano idea al direttore di gara.

L'articolo prosegue qui sotto

Al termine del primo tempo arriva poi il cartellino rosso diretto a Pisacane, che entra a gamba tesa su Ricci ma prende chiaramente la palla. Tagliavento rivede l'immagine al var ma conferma l'espulsione tra le furiose proteste dei giocatori sardi.

La giornata nera per l'arbitro si chiude con la rete di Ceccherini annullata al 90' per un fuorigioco che in realtà non esiste: il difensore parte infatti ben dietro la linea dei difensori ospiti. 

Ai microfoni di 'Sky Sport', Walter Zenga ha commentato proprio quest'ultima decisione ai danni della sua squadra: "Si vede che avevano la tv al contrario, vien da ridere... forse ha confuso i nostri giocatori con quelli del Cagliari. Sono i difensori in fuorigioco? Un assistente non può commettere un errore così nel calcio professionistico. Forse hanno cambiato le regole (ride, ndr)".

Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Inter-Skriniar, offerta per il rinnovo
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Belotti in giallorosso e Perotti al Torino: operazione per giugno
Prossimo articolo:
Dove vedere Barcellona-Levante in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Brazao via Chievo: veneti 'ricompensati' con D'Amico dalla Primavera
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi