Biglia brucia le tappe: "Voglio giocare le ultime due gare"

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Infortunatosi alle vertebre lombari, Lucas Biglia spera di rientrare prima della fine della stagione: “Sto cercando di ridurre i tempi”.

Quello che sta vivendo il Milan non è un momento propriamente esaltante. La compagine rossonera, nel momento clou della stagione, ha bruscamente rallentato in classifica tanto che, dal sognare una possibile rimonta sulle compagini che lottavano per il quarto posto, si è ora ritrovata a dover stringere i denti per agguantare una qualificazione alla prossima Europa League.

In attesa di una vittoria che manca ormai dal 18 marzo e reduce dalla clamorosa sconfitta interna patita contro il Benevento, il Milan sarà chiamato a giocare le prossime sfide di campionato senza uno degli uomini cardine del suo centrocampo: Lucas Biglia.

Il regista argentino infatti, proprio nell’ultima partita contro i sanniti di De Zerbi, ha riportato la frattura delle prime due vertebre lombari, un infortunio che potrebbe potenzialmente aver già messo fine alla sua stagione.

Lo stesso Biglia però è pronto a bruciare le tappe ed anzi, intervistato ai microfoni di Sportia, non ha nascosto il suo desiderio di rientrare in campo in netto anticipo rispetto alle previsioni, al fine di giocare le ultime due partite del torneo contro Atalanta e Fiorentina: “I medici mi hanno parlato di sei settimane di stop, ma sto mettendo da parte il dolore per cercare di ridurre i tempi. L’idea è quella di rientrare entro tre o quattro settimane. Sono ottimista, posso tornare in campo prima del previsto, la mia idea è quella di giocare le ultime due partite”.

Prossimo articolo:
Calendario Nations League: dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
Tifoso del Leicester fa invasione per confortare il figlio di Vichai: bandito tre mesi
Prossimo articolo:
Chi è Georgina Rodriguez, la fidanzata di Cristiano Ronaldo
Prossimo articolo:
Inghilterra-Croazia, la rivincita del Mondiale per il primo posto Nations League
Prossimo articolo:
Football Manager 2019 talenti: i migliori giovani portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti
Chiudi