Notizie Livescore
Calciomercato

Dove giocherà Messi: se lascia il Barcellona, Manchester City in pole

08:55 CEST 26/08/20
Lionel Messi Barcelona 2019-20
Il futuro di Lionel Messi è un rebus: l'addio al Barcellona sembra deciso, Manchester City, PSG e Inter tra le ipotesi da tenere in considerazione.

Messi potrebbe lasciare il Barcellona, fin da subito e non nel 2021. E' questa la voce che da qualche ora gira nell'ambiente blaugrana, rafforzata dalle indiscrezioni secondo cui la Pulce avrebbe chiesto la rescissione del contratto.

La debacle col Bayern Monaco non può però passare inosservata per Messi che sta facendo le sue valutazioni: l'addio immediato è un'ipotesi. Vediamo allora quali possono essere le destinazioni papabili per il prosieguo della carriera dell'argentino che, dopo la bellezza di 20 anni, potrebbe salutare la squadra che lo accolse da ragazzino nel 2000.

MANCHESTER CITY

Messi e i 'Citizens' hanno appena condiviso lo stesso destino in Champions League, con l'eliminazione ai quarti di finale: inutile dire che lavorare di nuovo con Pep Guardiola sarebbe uno stimolo enorme per l'argentino, che con il tecnico spagnolo ha dato il meglio di sé in termini di marcature e svolta tattica. Per questo la reunion tra i due non è affatto da escludere e al momento gli 'Sky Blues' appaiono in pole.

PSG

Le voci incontrollate di queste ore pongono anche il nome del PSG accanto a quello di Messi. I parigini non sarebbero nuovi a colpi straordinari e Messi, legato alle due star dei francesi Neymar e Di Maria da una forte amicizia, potrebbe essere il prossimo della serie.

INTER

Dei nerazzurri in lizza per Messi si parla già da diverso tempo, voce alimentata dall'acquisto di una casa da parte del giocatore e del padre Jorge proprio a pochi passi dalla sede interista. Inoltre le agevolazioni fiscali per chi proviene dall'estero potrebbero rivelarsi decisive nella scelta del sei volte Pallone d'Oro, che in Spagna ha dovuto fare i conti spesso e volentieri con le bizze del Fisco. Senza tralasciare i buoni uffici di Javier Zanetti, in rapporti stretti con Leo.

MANCHESTER UNITED

Non c'è solo il City, a Manchester, a competere per l'acquisto di Leo Messi. C'è infatti anche lo United, che in quanto a disponibilità economica in questo momento non è probabilmente secondo a nessuno. I Red Devils avrebbero mosso già i primi passi, contando sull'appeal di una Premier sempre più decisa a fare la voce grossa.

INTER MIAMI

La società di David Beckham ha già messo a segno il colpo Blaise Matuidi e non sembra volersi fermare nella campagna di rafforzamento. Chiaro, però, che un approdo in MLS di Messi a 33 anni e con ancora tanto da dare al calcio europeo appare parecchio lontano dalla realtà, almeno al momento. Ma occhio al colpo di scena.

NEWELL'S OLD BOYS

Questa è l'opzione più romantica di tutte, il ritorno nella squadra che lanciò Messi in patria, dove rimase dal 1995 al 2000. I rossoneri di Rosario sanno bene che convincere il figliol prodigo a tornare sarà un'impresa praticamente impossibile ma non per questo non possono sognare: a febbraio è stato presentato un progetto con 15 punti da soddisfare per tenersi pronti qualora il classe 1987 decida di seguire il cuore.

BARCELLONA

Nonostante sia remota, l'eventualità di una permanenza al Barcellona, a cui Messi è legato da un contratto valido fino al 2021, va considerata. Messi vorrebbe rescindere il contratto, ma la clausola è scaduta. Anche se la rottura sembra totale, l'ipotesi non è ancora sfumata del tutto, soprattutto qualora il presidente Bartomeu dovesse lasciare il club.