Ufficiale, Amad Diallo al Manchester United: addio all'Atalanta

Amad Diallo Atalanta
www.manutd.com
Manchester United e Atalanta ufficializzano l'operazione Diallo dopo l'accordo di ottobre: trasferimento in Inghilterra a titolo definitivo.

Gian Piero Gasperini sperava di poter tenerlo con sé per qualche altro mese, magari fino alla conclusione della stagione. E invece, niente di fatto: Amad Diallo lascia ufficialmente l'Atalanta e approda al Manchester United.

"Atalanta B.C. - si legge nel comunicato del club nerazzurro - comunica di aver ceduto al Manchester United il calciatore Amad Diallo a titolo definitivo.

Arrivato a Bergamo da giovanissimo, Amad ha subito mostrato in maglia nerazzurra le sue grandi qualità tecniche, contribuendo al raggiungimento di traguardi importanti come la conquista dei titoli nazionali con l’Under 15 e la Primavera (due scudetti e una Supercoppa), fino a  completare il suo percorso di crescita arrivando a debuttare in Serie A con la prima squadra alla fine dell’ottobre 2019 nel match con l’Udinese, partita in cui tra l’altro è andato subito a segno.

Per tutta la famiglia Atalanta è un motivo di grande orgoglio aver contribuito alla crescita e alla formazione di un ragazzo arrivato a Bergamo poco più che bambino e che ora potrà proseguire questa esperienza europea con il Manchester United, una delle squadre più blasonate al mondo.

In bocca al lupo Amad per questa nuova sfida".

L'Atalanta e il Manchester United avevano già raggiunto all'inizio di ottobre un accordo che prevedeva il trasferimento dell'ivoriano in questa finestra di mercato. Operazione da 40 milioni di euro circa. Lo stesso Diallo ha firmato con i Red Devils un contratto di 4 anni e mezzo, fino al 30 giugno del 2025.

"Stavo aspettando questo momento dalla scorsa estate e finalmente il sogno di andare al Manchester United è diventato realtà - le prime parole di Diallo dopo la firma - Sono fortemente ambizioso e voglio ottenere tanto. Quando ho parlato con il manager ho capito di essere arrivato nel club perfetto.

Ho il tempo necessario per prepararmi per questo trasferimento, sia dal punto di vista fisico che mentale, e ho lavorato duramente per essere pronto".

Chiudi