Atalanta, Gasperini trattiene Diallo: "È dello United, ma vorrei restasse qualche mese"

Gasperini
Getty Images
L'allenatore dell'Atalanta ha parlato del giovane acquisto del Manchester United: "A me piacerebbe che restasse fino a giugno".

L'Atalanta, dopo il passo falso contro il Bologna all'ultima giornata, se la vedrà domani contro il Sassuolo, lanciatissimo nelle zone alte della classifica.

In conferenza stampa, Gian Piero Gasperini ha detto parole molto importanti su Amad Diallo, giovanissimo talento della Dea ormai acquistato dal Manchester United, con Solskaer pronto ad accoglierlo già da ora.

"Il mercato? Noi stiamo bene, la società è attenta. C'è una soluzione interna al club che potrebbe essere molto interessante, anche se la squadra è a posto: si tratta di Amad Diallo. E' chiaro che è del Manchester United (acquistato il 5 ottobre, ndr), ma potrebbe restare qualche mese ancora qui da noi. Mi piace molto, ha solo 18 anni. A me piacerebbe che restasse fino a giugno, ovviamente dipende dal suo club".

Sul calciomercato in entrata ed in uscita, invece, Gasperini ha parlato soprattutto dell'ultimissimo arrivato, Maehle, e di qualche possibile partenza.

"Maehle è appena arrivato, a mercato ancora da iniziare: significa che c'è la convinzione che questo giocatore possa essere utile per la squadra, diversamente dai casi che capitano magari all'ultimo giorno delle trattative. E' già un bel biglietto da visita. Qualcuno, se ha la possibilità di andare a giocare, è giusto che sia così. Col danese in più c'è esubero sulle fasce: le esigenze vanno accontentate e in questo senso in uscita bisogna chiudere il prima possibile".

Cambiando argomento e passando all'attualità di campo contro il Sassuolo, Gasperini ha dato qualche indicazione, anche se nessuna informazione certa.

"Caldara si è allenato bene, sta reagendo bene all'intervento. Ha bisogno di un po' di condizione, potrei anche convocarlo. Le risposte, in questo momento, sono molto positive. Toloi può recuperare non per domani, ma per la prossima. Pasalic potrebbe accelerare sui tempi previsti".

Glissa invece come ormai di consueto sulla situazione del Papu Gomez.

"Su questo non ho risposte che possano aiutare, ingombrante di sicuro no. Stiamo preparando una partita domani, poi una tra tre giorni e tra una settimana. Questi sono i nostri obiettivi".

Chiudi