Marotta, futuro in un club: l'Inter è una suggestione

Commenti()
Getty Images
Il manager lombardo nei prossimi giorni risolverà il contratto a tempo indeterminato da direttore generale della Juventus. Il futuro sarà in un club.

Beppe Marotta non fa più parte della Juventus. Non tecnicamente, in quanto deve ancora risolvere il contratto a tempo indeterminato da direttore generale. Ma la linea è stata tracciata e, infatti, il 61enne manager lombardo ha lasciato vacante il suo posto allo Stadium in occasione della sfida contro lo Young Boys.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ai vertici della Continassa hanno optato per la politica del “rinnovamento”, motivo per cui il nome del dirigente nativo di Varese – assieme a quello del pari-ruolo Aldo Mazzia – non è stato incluso nella lista dei candidati al consiglio di amministrazione depositata da Exor.

Marotta, definita l'intesa economica con la Signora, metterà nel mirino la prossima sfida, che con grande probabilità sarà ancora al timone di un club. “FIGC? Smentisco categoricamente – così l'ormai ex ad bianconero nei giorni scorsi – al momento è un'esperienza che non mi tocca”. E non dovrebbe nemmeno spuntarla il Club Italia, che con Gabriele Gravina candidato alla presidenza della Federcalcio vorrebbe assicurarsi un pezzo da novanta chiamato a sviluppare il movimento nostrano.

Spazio, quindi, a un'altra società. La voce del momento riguarda l'Inter. Voce, appunto. La sensazione è che i nerazzurri in questo momento abbiano trovato un equilibrio generale ben definito, e di conseguenza in zona Suning la parola chiave sarebbe una sola: continuità.

L'articolo prosegue qui sotto

Fredde, per non dire ghiacciate, le ipotesi Napoli e Milan. Gli azzurri avrebbero fatto registrare solo un timido contatto embrionale, mentre i rossoneri hanno effettuato altre scelte. Sullo sfondo, alla ricerca di un profilo d'esperienza, ecco la Roma. Qui, con il fresco addio di Umberto Gandini, potrebbero aprirsi scenari intriganti.

Passando alle priorità, Marotta nei prossimi giorni uscirà definitivamente dal mondo Juve. Legali in azione per trovare l'accordo monetario, con annessi saluti in rampa di lancio. Attenzione anche alle piste estere, con la Premier League in prima fila, ma a tal proposito mancherebbe la volontà del diretto interessato, maggiormente preposto a rimanere nel Belpaese.

 

Chiudi