L'Inter punta su un altro figlio d'arte: Franco Carboni pronto a fare faville

Commenti()
Franco Carboni
Instagram: @frankitocarboni
L’Inter punta forte su un talento che in futuro potrebbe rivelarsi prezioso anche per il calcio italiano: è figlio dell'ex Catania Ezequiel Carboni.

Come il papà ha deciso di inseguire il sogno di diventare un calciatore, ha mosso i primi passi nel Lanús e si è trasferito in Italia dove ha vestito la maglia del Catania ma, a differenza del papà, ad attenderlo non c’è un futuro al centro di una linea di mediana dove smistare palloni e usare, all’evenienza, le maniere forti, ma magari un tridente offensivo all’interno del quale scatenare la sua velocità e sfruttare le sue qualità.

Quando Ezequiel Carboni nell’estate del 2008 ha lasciato il Salisburgo per trasferirsi in Sicilia, probabilmente non immaginava che il Catania avrebbe avuto un ruolo così importante nella sua vita. Invece, non solo vi è tornato dopo averlo lasciato nel 2011 per diventare un tecnico del suo settore giovanile dopo le esperienze nel suo Lanús e all’Argentino Juniors, ma quello stesso club che lo accolse ormai dodici anni prima, si è trasformato in un trampolino di lancio anche per suo figlio.

Ezequiel Carboni Lanus River Superliga Argentina 11022018

Sì perché oggi a sognare in grande in casa Carboni è Ezequiel Franco , un ragazzo che a 17 anni appena compiuti, non solo può vantare già una giovane carriera con alcune importanti esperienze alle spalle, ma che già si è ritagliato un posto in uno dei settori giovanili più importanti dell’intero panorama calcistico italiano: quello dell’ Inter .

Destro naturale che predilige agire sulla sinistra per poi accentrarsi e calciare a rete, Carboni può agire anche da seconda punta o da punta centrale, ma solo il tempo dirà eventualmente quale sarà il ruolo che ricoprirà un giorno tra i ‘grandi’. Intanto continua il suo percorso di crescita che è iniziato nel Lanús e che è proseguito a Catania agli ordini proprio di papà Ezequiel.

Nato a Buenos Aires il 4 aprile 2003, fin dal suo arrivo in Sicilia nell’estate del 2019, si è distinto come uno dei punti di forza della formazione Berretti rossazzurra e questo nonostante fosse l’unico elemento di movimento sotto età. Undici presenze condite oltre che da ottime prestazioni anche da cinque goal, sono state il passaporto prima per la prima squadra del Catania, con la quale si è allenato in più occasioni e poi per il grande salto a Milano, dove è approdato nel corso della sessione invernale di calciomercato siglando un contratto fino al 2023.

Quella di Franco Carboni è una storia appena iniziata, ma che sin qui racconta di un’ascesa che non ha conosciuto soste. Nei suoi primi mesi in nerazzurro ha vestito solo la maglia dell’Under 17 (per lui due partite all’attivo ed un assist), da settembre è invece entrato nel giro della Primavera. Di più: ha anche all'attivo due panchine con la primaa squadra, con la quale si allena spesso. E con la quale ha anche segnato in amichevole contro il Monza.

L’Inter punta forte su un talento che in futuro potrebbe rivelarsi prezioso anche per il calcio italiano, visto stato già convocato per uno stage della Nazionale Azzurra U17, a dimostrazione del fatto che le sue sono evidentemente qualità fuori dal comune, e brava è stata ad anticipare una nutritissima concorrenza fatta di grandi club che già avevano intravisto nel ragazzo una scommessa da fare senza troppi indugi.

In casa Carboni si continuerà a respirare per molti anni ancora l’aria del grande calcio e tra l’altro alle spalle di Franco Ezequiel c’è anche Valentin che scalpita ed è pronto a seguire le orme del papà e del fratello maggiore.

Il futuro svelerà cosa ci sarà ad attendere il gioiellino nerazzurro, intanto però le qualità per esplodere e gli esempi importanti da seguire, non mancano di certo.

Chiudi