La Juventus ritrova Pjaca: pronto al rientro in prima squadra

Commenti()
Getty
Marko Pjaca, dopo aver messo benzina nelle gambe con la Primavera, potrebbe essere convocato per Bologna. In lista Champions al posto di Sturaro?

Dopo quattro partite consecutive con la Juventus Primavera, condite da due reti contro Milan e Verona, Marko Pjaca si appresta a tornare in pianta stabile in prima squadra. Già per l'imminente trasferta di Bologna, essendo Juan Cuadrado a serio rischio forfait, il 22enne di Zagabria potrebbe racimolare la convocazione.

A tal proposito, infatti, l'esterno croato non ha preso parte alla trasferta di Udine dove saranno impegnati oggi i ragazzi guidati da Alessandro Dal Canto. Il rientro graduale, impostato prima su erba naturale e poi sul sintetico di Vinovo, ha fornito segnali ampiamente positivi. Il ginocchio operato ha risposto in maniera confortante e, dunque, Max Allegri si appresta ad annoverare tra le sue fila un vero e proprio acquisto.

Dopo le 20 presenze ottenute nella passata stagione, impreziosite dal goal di Oporto, Pjaca si è messo defiinitivamente alle spalle la sfortuna. Prima: infrazione al perone della gamba sinistra. Dopo: rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Questo il battesimo – all'insegna della malasorte – per Marko nel capoluogo piemontese.

Tornando all'attualità, pur considerando la fitta rete di impegni ravvicinati, la concorrenza non manca. A maggior ragione dopo gli acquisti estivi di Douglas Costa e Federico Bernardeschi. E, sebbene la Juventus si stia affidando con continuità ad un sistema di gioco con tanti calciatori offensivi, trovare spazio non è semplice. Specialmente per un giovane di rientro da un brutto stop. Detto questo, la stima allegriana nei confronti di Pjaca è notevole e, inoltre, ci sarebbe anche un progetto in cantiere per ampliare gli orizzonti tattici.

Nel laboratorio bianconero, per l'appunto, Pjaca viene visto anche come potenziale attaccante centrale. Questioni tecniche e, soprattutto, grandi abilità di base. D'altro canto, si sa, Allegri e la linea verde vantano un feeling particolare. Come dimostato nelle gestioni di Alvaro Morata e Paulo Dybala, talenti divenuti sotto la guida dell'allenatore toscano veri e propri top player.

Attenzione, inoltre, alle prospettive future. Pjaca difficilmente a gennaio saluterà temporaneamente la Mole. Vuoi perché la Juventus crede fermamente nel suo investimento da 23 milioni, questi i soldi versati nelle casse della Dinamo Zagabria nel luglio 2016; vuoi perché – se recuperato totalmente – il numero 20 della Signora potrebbe rivelarsi un'arma preziosa in chiave Champions League. Qui, in lista, a fargli spazio il candidato principale è Stefano Sturaro.

L'ultima presenza targata Pjaca, tra i grandi, è datata 28 marzo, in occasione dell'amichevole Estonia-Croazia, partita che ha portato il talento croato ad ottenere un lungo stop. Ora, però, la luce in fondo al tunnel. Bologna chiama, Marko potrebbe rispondere – nella sua lingua – prisutan. Presente.

Chiudi