Juventus-Juventus U23 8-0: Cristiano Ronaldo ancora a segno

Commenti()
Getty Images
Come a Villar Perosa, ci ha pensato ancora Cristiano Ronaldo ad aprire le marcature. A segno Bonucci e Dybala, gran goal per Bernardeschi.

Ora si fa sul serio. Per la Juventus non è tempo né di ombrelloni né di crema solare. Alla Continassa si fatica e, a tal proposito, i bianconeri questa mattina hanno conseguito un allenamento congiunto con l'Under 23 di Mauro Zironelli. Insomma, la classica partitella in famiglia di metà settimana proiettata a portare gli uomini di Max Allegri nelle miglior condizioni in vista dell'imminente trasferta di Verona. Sabato, alle 18, i campioni d'Italia scenderanno in campo al “Bentegodi” per affrontare il Chievo.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Occhi puntati, e non potrebbe essere altrimenti, sul debutto ufficiale di Cristiano Ronaldo. Il 33enne campione portoghese è stato inserito nell'assetto titolare composto da Szczesny tra i pali, Barzagli, Bonucci, Rugani e Alex Sandro in difesa, Khedira e Pjanic in mezzo al campo, Cuadrado, Dybala e Douglas Costa ad agire alle spalle dell'ex Real Madrid. Una sorta di 4-2-3-1 a geometria variabile, con i tasselli offensivi chiamati a non dare punti di riferimento.

L'articolo prosegue qui sotto

Tanto per non perdere le buone abitudini, dando continuità a quanto prodotto nei giorni scorsi a Villar Perosa, ci ha pensato Cristiano Ronaldo ad aprire le marcature – su assist di Douglas Costa – con un mancino in diagonale potente e chirurgico. Dopodiché, ecco la zuccata vincente di Bonucci, seguito da Dybala e dal sinistro al volo di Pjanic. Una sgambata produttiva che, specialmente dal punto di vista tecnico, ha fornito segnali incoraggianti. Nella ripresa, invece, Allegri ha optato per il 4-3-1-2 con Perin tra i pali, Cancelo, Benatia, Chiellini e Beruatto nel pacchetto arretrato, Marchisio, Emre Can e Matuidi nella linea metodista, Bentancur dietro Bernardeschi e Mandzukic.

In queste esibizioni conta esclusivamente mettere benzina nelle gambe, ma la Juventus – stilisticamente – dimostra già di essere in palla. Basti pensare alla punizione di Cancelo e, soprattutto, al sussulto di Bernardeschi: calcio d'angolo dalla sinistra e sinistro al volo da fuori area per l'ex viola. A chiudere, di pura ordinaria amministrazione, Mandzukic e Matuidi. Punteggio finale che recita un proficuo 8-0.

Problema di abbondanza per Allegri che, eccezion fatta per Spinazzola e De Sciglio, può contare su un gruppo folto ed estremamente competitivo. Prosegue il programma personalizzato per il jolly umbro, in fase recupero post operazione al ginocchio destro. Mentre non preoccupa il numero 2 bianconero, alle prese con un affaticamento muscolare dovuto ai carichi di lavoro.

Chiudi