Gomez studia il futuro: addio all'Atalanta sempre più probabile, spunta la pista PSG

Alejandro Gomez Atalanta
Getty
Dopo la rottura con Gasperini, il "Papu" ha chiare le idee sul suo futuro: vuole restare in Europa. E intanto il PSG si fa avanti...

Tra Alejandro Gomez e l'Atalanta tira sempre più aria d'addio. Dopo il post su Instagram pubblicato dal 'Papu' nella mattinata di ieri, peraltro nel giorno del sorteggio degli ottavi di finale di Champions League, una separazione a gennaio prende sempre più piede.

La frattura tra il capitano e l'allenatore sembra essere insanabile e, come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, la società ha chiesto al tecnico di aspettare fino a gennaio prima di prendere qualsiasi decisione, sperando in un'inattesa pace ma prendendo seriamente in considerazione anche l'ipotesi di trattenere il mister dopo aver ceduto il capitano.

Gomez, a questo punto, studia il suo futuro. Una decisione definitiva non è ancora stata presa, ma ciò che è certo è che, in vista della Copa America in programma quest'estate, il 'Papu' non voglia perdere l'occasione di far parte della spedizione Albiceleste.

L'Atalanta dal canto suo, in estate aveva ricevuto un'offerta pari a 15 milioni di euro dall'Al-Nassr: insomma, ancor prima della lite con Gasperini, la valutazione dell'argentino, 33 anni da compiere a febbraio, non era certo stellare: è realistico dunque pensare che eventuali offerte economiche per la cessione del suo capitano l'Atalanta potrebbero riceverle soltanto dall'Asia, dove si registra anche l'interesse di due club cinesi. 

Per questa ragione, il 'Papu' - che ha ancora due anni e mezzo di contratto con l'Atalanta dopo il rinnovo fino al 2023 firmato di recente - chiederà alla società di poter partire a costo 0, per potersi garantire un ventaglio di scelte più ampio e continuare a giocare in uno dei top campionati europei. I bergamaschi, dal canto loro, consapevoli del fatto che il 30% della cessione andrebbe nelle casse del Catania, sanno già che con la cessione del 'Papu' non potranno certo incassare chissà quanto e potrebbero accontentare il giocatore per alleggerire la situazione all'interno dello spogliatoio.

Gian Piero Gasperini Alejandro Gomez Atalanta

Una cosa appare certa: Gomez vuole restare in Europa.

La Roma potrebbe valutare di bussare alla porta del club atalantino nei prossimi giorni, così come il Milan, club molto gradito al Papu che in caso di trasferimento in rossonero rimarrebbe vicino alla sua Bergamo, città che ama e nella quale ha avviato anche delle attività imprenditoriali parallele.

Non è affatto da scartare, però, l'ipotesi che porterebbe Gomez al PSG: il connazionale Angel Di Maria ha già parlato con il 'Papu', prospettandogli l'ipotesi di un trasferimento a Parigi, forte anche della stima che Leonardo nutre per il numero 10 dell'Atalanta. I costi relativamente bassi dell'operazione e la presenza in organico di altri due argentini come Paredes e Icardi, che conoscono molto bene il valore del giocatore portato in Italia nel 2010 dal Catania, potrebbero fare il resto.

 

Chiudi