Atalanta, la tregua Gomez-Gasperini è finita: uno dei due andrà via a gennaio

GFX Gasperini Vs PapuGoal

La tregua è valsa soltanto per il match decisivo contro l'Ajax : adesso, conquistata la qualificazione per gli ottavi di finale di Champions, tra Papu Gomez e Gasperini è di nuovo gelo.

Secondo quanto trapela da fonti vicine al giocatore argentino, dopo la lite avvenuta nell'intervallo della sfida casalinga contro il Midtjylland, Gasperini avrebbe gradito l'appoggio della società nel prendere un provvedimento nei confronti del capitano.

Il provvedimento non è arrivato e Gasperini ha escluso il numero 10 dalla sfida, poi rinviata, contro l'Udinese. Contro l'Ajax, come detto, Gomez è tornato in campo ma oggi, contro la Fiorentina, è rimasto nuovamente in panchina. E non si tratta di semplice turnover, come lo stesso allenatore ha confermato nel dopogara ai microfoni di 'Sky':

"Gomez per noi è stato il giocatore più importante in questi anni, io ho fatto 200 panchine e lui avrà fatto 195 partite. Quest'anno, dopo due anni, il ruolo del Papu quello da tuttocampista, in alcune partite era difficile da proporre perchè gli avversari ti affrontano diversamente e poi ha inciso anche la condizione del giocatore che ha fatto tantissimi viaggi anche con la nazionale. Alla base di tutto ci deve essere sempre la fiducia e la disponibilità, altrimenti diventa tutto piu difficile, per me e per il giocatore. Non lo so come si supererà il tutto , da parte mia io guardo quello che è la cosa migliore per la squadra, e Gomez è un grandissimo giocatore, su questo non ho mai avuto alcun tipo di dubbi, sennò non avrebbe mai giocato cosi tanto. Ma le scelte forti deve farle la società". 

La situazione in casa Atalanta è ancora rovente: Gasperini sarebbe disposto a lasciare il club ma vorrebbe farlo senza arrivare alla rottura. Percassi, invece, punta a convincere l'allenatore a rimanere, sperando che le acque possano calmarsi durante la sosta natalizia e che Gomez e Gasp possano ritrovarsi.

Tuttavia, l'ipotesi più probabile è che Gasperini rimanga almeno fino al termine del 2020, in attesa di capire cosa succederà una volta riaperto il calciomercato. Gomez piace a tantissimi club, in Italia e all'estero (l'Atalanta ha già sul tavolo un'offerta arrivata dalla Cina), e potrebbe decidere di cambiare aria. In quel caso Gasperini rimarrebbe al timone. In caso contrario, è difficile immaginare una 'tregua' prolungata fino a giugno e ciò porterebbe l'allenatore a lasciare il suo giocattolo.

Ilicic Gomez AtalantaGetty

Gasperini ha poi confermato, come già fatto dal diretto interessato , l'estraneità di Josip Ilicic alla vicenda. Lo sloveno, del resto, dopo quel movimentato intervallo contro il Midtjylland era proprio entrato in campo al posto di Gomez. 

"Mi dispiace per Josip che è stato tirato dentro in questa cosa, poverino, non c'entra niente".

Gomez, invece, c'entra eccome. E probabilmente l'idillio tra il Papu e il Gasp è da considerarsi definitivamente concluso.