Notizie Risultati Live
Champions League

Emergenza Juventus a destra: il 'taglio' di Lichtsteiner pesa

12:32 CEST 26/09/17
Stephan Lichtsteiner Juventus
Gli infortuni rimediati da De Sciglio e Howedes complicano i piani di Allegri per la fascia destra: Lichtsteiner avrebbe fatto comodo.

La Juventus , come confermato dalle scelte di Allegri a Barcellona , crede fermamente nelle capacità di Mattia De Sciglio . Acquistato per 12 milioni nonostante avesse un solo anno di contratto con il Milan, il terzino lombardo è stato espressamente richiesto dall'allenatore toscano, il quale lo aveva lanciato nel grande calcio proprio alla guida dei rossoneri.

Inizio non incoraggiante in Supercoppa Italiana, decisamente meglio – interrotto dall'infortunio alla gamba destra – in terra catalana. E, proprio questo stop, terrà fuori il 24enne laterale milanese per un mese abbondante, complicando maledettamente i piani del tecnico livornese.

Altro giro, altro infortunio: Benedikt Howedes . Il jolly difensivo tedesco, sbarcato in estate sotto la Mole dallo Schalke 04, finora non è riuscito a trovare il debutto in bianconero e, molto probabilmente, la storia non cambierà per le prossime quattro settimane. Affidandosi al comunicato ufficiale reso noto dal sito ufficiale della Vecchia Signora, il calciatore teutonico lo scorso giovedì ha riportato un trauma distrattivo alla regione posteriore della coscia sinistra, prognosi da monitorare attraverso ulteriori controlli strumentali.

Per il Max piove sul bagnato. In un quadro così caotico, segreto di Pulcinella, sarebbe servito come il pane Stephan Lichtsteiner , ma l'esperto elvetico non è stato inserito – per la seconda stagione di fila – nella fase a gironi della Champions League.

Allegri, nelle scorse settimane, ha spiegato il motivo dell'esclusione: priorità, valutando le condizioni non perfette di Claudio Marchisio , all'inserimento di un centrocampista. Inoltre, da persona positiva qual è, il mister campione d'Italia mai avrebbe potuto immaginare due ko così importanti, entrambi riguardanti la fascia destra. Eppure, essendo materia volubile, il calcio sa offrire sorprese positive e negative.

A Vinovo, dunque, è tempo di esperimenti. Al Camp Nou, subentrato a De Sciglio, come terminale destro della difesa a quattro è stato proposto Stefano Sturaro , ruolo in cui è partito titolare anche contro la Fiorentina. La sensazione è che, in questa nuova veste, il sanremese debba perfezionarsi specialmente nelle chiusure, ma i margini di miglioramento non mancano. Da non sottovalutare la carta Andrea Barzagli , autore nella passata annata di prestazioni maiuscole proprio come laterale, usato garantito che con esperienza ne viene sempre a capo.

Insomma, l'Olympiacos chiama e la Juventus non potrà fallire l'appuntamento. Allegri dovrà ottimizzare il patrimonio tecnico a disposizione, che non è molto. La corsia destra bianconera, potenzialmente, fuori dai confini nostrani potrebbe rappresentare un problema non indifferente.