Copa America confermata: ma niente Australia e Qatar

Copa America Trofeo Trophy
AFP
Le due squadre invitate per l'edizione del torneo sudamericano non ci saranno. La CONMEBOL vuole almeno il 30% del pubblico sugli spalti.

Troppo rischioso volare in Sudamerica per la Copa America 2021, inizialmente prevista lo scorso anno ma rinviata causa pandemia di coronavirus. Australia e Qatar, invitate dalla CONMEBOL per partecipare al torneo, non saranno della competizione la prossima estate.

E' stato Gonzalo Belloso, Secretario General Adjunto de Fútbol de la Conmebol, ovvero la federazione sudamericana, ad evidenziare come le due squadre extra-sudamericane non prenderanno parte alla Copa America. Che verrà giocata, in presenza del pubblico.

Belloso, infatti, ha rivelato a Radio La Red, che si lavora per avere i tifosi negli impianti argentini e colombiani:

"La Copa America è confermata, completamente. L'idea è quella di giocare con una percentuale di pubblico, almeno del 30%".

Difficilmente Qatar e Australia verranno sostituite, ma il segretario generale non ha parlato di questa possibilità: una era stata inserita nel gruppo A, una nel gruppo B. Visti i problemi relativi al coronavirus, più probabile un torneo a dieci squadre e non dodici.

La Copa America è stata giocata l'ultima volta nel 2019 ed è stata conquistata dal Brasile, che ha sconfitto il Perù nella finalissima. Nelle due edizioni precedenti è stato invece il Cile ad avere la meglio, in entrambe le occasioni sull'Argentina di Leo Messi.

Per il fuoriclasse del Barcellona la Copa America del 2021 potrebbe essere l'ultima opportunità di conquistare tale trofeo, visto che la prossima edizione si disputerà nel 2024. L'ultimo successo dell'albiceleste è datato 1993, con quattro finali perse nei tornei successivi.

Relativamente a tornei europei e coronavirus, invece, sono state annullate le edizioni 2021 del torneo Under 19 maschile e femminile: la conferma dell'UEFA è arrivata nella giornata di martedì.

Chiudi