Notizie Risultati Live
Calciomercato

Calciomercato Juventus, Mandzukic addio? 'Pesano' Sarri... e Higuain

07:42 CEST 05/06/19
Mario Mandzukic Juventus
Nonostante il rinnovo fino al 2021 firmato ad aprile, nel progetto Sarri per Mandzukic pare non esserci spazio: Juventus disposta a valutare offerte.

In attesa di perfezionare l'arrivo di Maurizio Sarri, chiamato a cogliere la pesante eredità di Massimiliano Allegri, la Juventus ha iniziato a pianificare le strategie di mercato in vista dell'imminente sessione estiva. Come da prassi, ormai, in casa Continassa si segue un'unica linea guida: pochi inserimenti, ma di qualità. Inevitabile, a maggior ragione per un club proiettato a fare la voce grossa in tutte le competizioni.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Il responsabile dell'area sportiva bianconera, Fabio Paratici, ha le idee chiare. Spazio, quindi, a un acquisto per reparto. Spazio a un'evoluzione lungimirante. Tra le fila dei campioni d'Italia sbarcherà un centrale difensivo di livello, così come a centrocampo – al di là dell'arrivo già ufficializzato di Aaron Ramsey – Madama acquisterà un elemento qualitativamente eccelso. In attacco, invece, molto dipenderà dalle cessioni.

E qui, sostanzialmente, tutte le strade portano all'addio di Mario Mandzukic. Nonostante il rinnovo fino al 2021 siglato ad aprile; nonostante un grande feeling con l'ambiente. Tuttavia, soprattutto considerando il cambio di guida tecnica, la sensazione è che la Juve là davanti voglia proporre un motivo differente.

Acquistato nel 2015 dall'Atletico Madrid per 19 milioni (più 2 di bonus), l'ariete croato in quattro stagioni sotto la Mole ha collezionato 162 presenze e 44 goal. Il tutto, rifiutando invitanti proposte cinesi. Che potrebbero tornare d'attualità, sebbene il 33enne di Slavonski Brod punti a rimanere in un contesto aulico.

Qui, però, in finale è tutto da scrivere. Potrebbe entrare in ballo la Premier League, da sempre estimatrice dell'attuale numero 17 bianconero. Ma non vanno escluse altre ipotesi. Insomma, si vedrà.

Di certo, e anche in tempi rapidi, la Juve dovrà fare il punto della situazione con l'entourage dell'ex giocatore – tra le altre squadre – del Bayern Monaco. Trasparenza e chiarezza, ingredienti che Paratici si giocherà nelle prossime settimane.

E che, indirettamente e direttamente, coinvolgeranno pure Gonzalo Higuain, di rientro dal prestito al Chelsea. La logica, osservando la nomina di Sarri, farebbe pensare alla permanenza del Pipita. Ma lo scenario è chiaro: valigia in mano.