Calciomercato Juventus, Higuain è un rebus: i bianconeri vogliono garanzie sul riscatto

Higuain Milan
Getty Images
Higuain si appresta ad affrontare la Juventus in Supercoppa, ma il futuro resta in bilico: i bianconeri vogliono garanzie dal Chelsea sul riscatto.

Nessuno sa come finirà la vicenda. Non lo sa Gonzalo Higuain, non lo sanno nemmeno Milan e Juventus. Di certo, però, in casa rossonera è scattato l'allarme. Perché il Pipita è entrato concretamente nell'ordine delle idee di salutare il Diavolo già nella sessione corrente. Perché, evidentemente, tra il 31enne attaccante argentino e i sette volte campioni d'Europa qualcosa si è rotto.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

Mal digerite le parole di Leonardo. Questo, sostanzialmente, il riassunto della storia. Higuain avrebbe preferito ascoltare dichiarazioni differenti e, invece, ha compreso perfettamente come il suo futuro sotto il Duomo sia legato esclusivamente alla qualificazione alla prossima Champions League. Niente quarto posto, ritorno al mittente. Inaccettabile.

E allora ecco Maurizio Sarri sullo sfondo che, pur di allenare nuovamente il Pipita, farebbe carte false. Lo sa bene il Chelsea, alle prese con una mirata campagna di riparazione, chiamata a sfociare in un deciso salto di qualità. Eppure i Blues non sarebbero così convinti di assicurarsi l'ex Napoli. Dubbi, principalmente, legati all'età. Patron Roman Abramovich, spalleggiato dal braccio destro Marina Granovskaia, preferirebbe investire su profili più freschi.

Juventus, ovviamente, spettatrice interessata. I bianconeri, che detengono il cartellino di Higuain, vogliono garanzie nel breve e lungo termine. L'accordo stipulato con il Milan, sulla base del prestito con diritto di riscatto, ha portato 18 milioni nelle casse della Signora. Gli altri 36 – non obbligatori – appartengono a una sceneggiatura ancora tutta da scrivere. E chissà che l'imminente appuntamento in Supercoppa non rappresenti una svolta.

Dopo la crisi isterica datata 11 novembre, con annesso rigore fallito, Higuain ha la possibilità di riscattarsi contro i suoi ex compagni. E una prestazione confortante, forse, potrebbe persino consolidare un matrimonio sempre più pericolante. Ipotesi remota, ma pur sempre da tenere in considerazione.

A Gedda, e non potrebbe essere altrimenti, Juventus e Milan affronteranno direttamente la questione. Da una parte Fabio Paratici, dall'altra parte del tavolo Leonardo. Madama ascolterà la posizione del Diavolo che, comunque, ha iniziato a sondare diverse piste: la più calda porta a Krzysztof Piatek del Genoa, senza escludere sorprese della ultim'ora. La Juventus potrebbe aprire a un prestito oneroso di 18 mesi al Chelsea e, in tal senso, alla Continassa sono scattati i ragionamenti di rito. Attesa, dunque, una chiamata da Londra. Si entra nel vivo.

Chiudi