Kean all'Everton, la Juventus lo valuta 40 milioni: lui ha detto sì

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Tregua? Una parola che non esiste nel vocabolario di Fabio Paratici. Il responsabile dell'area sportiva bianconera, infatti, si appresta a vivere una settimana di passione. Sette giorni in cui la Juventus è chiamata a sfoltire l'organico, concentrandosi principalmente sul reparto offensivo. E se Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic restano sul mercato, a fare rapidamente le valigie potrebbe essere invece Moise Kean: fortemente richiesto dall'Everton.

Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1 e tanto altro: segui il calcio su DAZN

Trattativa aperta. Alla Continassa, a maggior ragione del colpo De Ligt, la parola chiave in questo momento è una sola: vendere. E, a tal proposito, qualcosa inizia a muoversi. Si muovono, soprattutto, i Toffees. Il club di Liverpool ha aperto un vero e proprio dialogo con i campioni d'Italia che, pur consci del valore di Kean, negli ultimi tempi sono entrati nell'ordine delle idee di privarsene. Il tutto, magari, mantenendo un canale preferenziale per il futuro. E qui, sostanzialmente, si gioca la partita.

Non è un problema di costi. La Juve dalla partenza di Kean - bonus inclusi - vorrebbe ricavare una cifra vicina ai 40 milioni di euro. Richiesta, questa, che non spaventa minimamente l'Everton. Tuttavia, gli inglesi non vorrebbero concedere alla Signora una prelazione per il futuro. Motivo per cui, attualmente, la fumata bianca non è stata ancora celebrata. Insomma, si continua a trattare. Con il diretto interessato che, comunque, il suo benestare al passaggio nella Premier League lo ha già dato. Regista dell'operazione: Mino Raiola.

La Juve, in entrata, là davanti vuole regalarsi un colpo finale. Ma prima, anche all'insegna del monte ingaggi, almeno due attaccanti dovranno salutare Mole. Continua, ad esempio, il lavoro ai fianchi di Higuain affinché accetti la proposta della Roma. E continua la trattativa con l'Everton per Kean, sempre più vicino all'approdo nel Regno Unito.