Benevento-Juventus, le pagelle: Delude Mandzukic

Commenti()
Getty Images
Nella Juventus non brillano Mandzukic, Marchisio e Lichtsteiner, mentre nel Benevento giganteggia Cheick Diabaté.


BENEVENTO


PUGGIONI 5.5: Non può nulla sulle prodezze di Dybala e Douglas Costa. Sempre in rimanendo in salsa albiceleste, dagli undici metri non indovina le scelte della Joya. Duro e deciso nelle uscite alte.

SAGNA 6: Ha classe ed esperienza. Non sempre riesce a tenere il passo dei bianconeri, ma recupera diversi palloni provando persino qualche strappo in avanti.

DJIMSITI 5.5: Attera, ingenuamente, Pjanic in area. Tiene la posizione e si fa sentire sia con le buone sia con le cattive. Saltarlo, infatti, non è semplice.

TOSCA 5.5: Gli arrivano da tutte le parti e, ovviamente, patisce. Vanta, dalla sua, un buon tempismo.

VENUTI 5.5: Non brilla per attenzione, anzi, spesso sbaglia pure i concetti apparentemente più facili.

VIOLA 6: Non toglie il piede e, furbescamente, Higuain racimola il penalty. Ci prova dalla distanza.

SANDRO 6: E' l'anima in mezzo al campo della truppa sannita. Sbaglio poco e, quando accade, fa di tutto per rimediare. (81' DEL PINTO SV).

GUILHERME 6: Martella qua e là, aiutando la sua squadra a mantenere alto il baricentro.

BRIGNOLA 6.5: Diventato a tutti gli effetti un uomo mercato, tiene la posizione e fa il suo. Rimpiazzato, verosimilmente, in preda alla stanchezza. (63' CATALDI 6: Non sfigura).

DJURICIC 7: Szczesny, con un'autentica prodezza, gli nega la gioia della rete. Lavora tra le linee supportando oculatamente il fronte offensivo.

DIABATE' 7.5: Trova un pomeriggio da urlo. Doppietta alla Vecchia Signora all'insegna della manifesta superiorità. Ha imparato usi e costumi del campionato nostrano. (70' IEMMELLO 6: Ci prova con cuore e determinazione).


JUVENTUS


SZCZESNY 6: Compie un autentico miracolo su Djuricic che, pochi attimi dopo, sfocia nel sussulto di Diabaté. Ed è sempre il bomber maliano, nella ripresa, a superarlo nuovamente. Disinnesca non in bello stile la conclusione di Viola.

LICHTSTEINER 5: Avrebbe lo spazio necessario per spingere con maggiore convinzione, ma decide di concentrarsi principalmente sulla fase difensiva. Spesso in difficoltà. Compitino.

BENATIA 5.5: Il centrale marocchino, solitamente, con mestiere e furbizia ne viene sempre a capo. Tuttavia, Diabaté è più furbo di lui e lo brucia di testa.

RUGANI 5: Patisce in lungo e in largo la fisicità di Diabaté. Quando tenta il gioco d'anticipo, spesso, non lo fa con i tempi giusti.

ALEX SANDRO 5.5: Bravo a creare i presupposti per il primo lampo di Dybala. Poi, però, si addormenta lasciando campo libero a Diabaté. Luci e ombre. Ovvero, lo stesso ritornello che va in scena da inizio stagione.

MARCHISIO 5.5: Non accelera e, quando c'è da cambiare ritmo, viene sostituito. (63' HIGUAIN 6.5: Porta a casa un rigore vitale).

PJANIC 6: Compie un capolavoro, dal nulla, in occasione del penalty trasformato dalla Joya nella prima frazione di gara. Non vive un ottimo stato di forma. E, proprio per questo motivo, si gestisce all'interno di una gara alquanto complicata per la Vecchia Signora.

MATUIDI 5.5: Tecnicamente, ed è risaputo, non eccelle. Perde qualche tempo di gioco di troppo, provando soluzioni difficili. Ha corsa da vendere e, appunto, questo lo salva sempre e sistematicamente.

CUADRADO 6: Regala al numero 10 bianconero la palla della prima marcatura. Si divora, da posizione favorevole, un'occasione enorme. Ma, globalmente, non sfigura. Recupero prezioso. (58' DOUGLAS COSTA 7: Un lampo straordinario a chiudere la partita a tripla mandata).

DYBALA 8: Lascia il Vigorito con una tripletta e, soprattutto, buone indicazioni nel breve e lungo termine. Per squalifica sarà costretto a saltare l'imminente match di Madrid. Il che rende, automaticamente, la missione ancor più disperata.

MANDZUKIC 5: Lotta come un leone, ma non basta. Non vive un momento roseo dal punto di vista atletico. Non incide né come terminale centrale né fungendo da esterno nel passaggio al 4-2-3-1. (78' KHEDIRA SV).

Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Scuffet al Kasimpasa, è ufficiale
Prossimo articolo:
DIRETTA: Juventus-Milan LIVE 0-0
Prossimo articolo:
Juventus, infortunio Mandzukic: quando torna e tempi di recupero
Prossimo articolo:
Juventus, Mandzukic sul suo rientro: "Lavoro per tornare in un paio di settimane"
Chiudi