Notizie Risultati
Serie A

Udinese, De Paul seconda punta? Gotti: "Ci stiamo pensando"

21:58 CET 08/02/20
De Paul Udinese
Rodrigo De Paul può tornare all'antico e spostarsi qualche metro più avanti. In conferenza pre-Brescia, Gotti apre all'ipotesi: "Può essere".

Ieri esterno offensivo o seconda punta, oggi mezzala con evidenti caratteristiche offensive. E domani, magari, nuovamente seconda punta. Luca Gotti ci sta pensando: spostare Rodrigo De Paul qualche metro più avanti, da mezzapunta, per portare maggiore creatività alle azioni d'attacco dell'Udinese, appare più di un'idea.

Con DAZN segui Brescia-Udinese IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Ad aprire concretamente all'ipotesi è stato lo stesso tecnico bianconero, che anche di questo ha parlato durante la conferenza stampa di vigilia del match contro il Brescia.

"Può essere, ci stiamo pensando. Anche se il fatto che segniamo poco non è relazionato soltanto alla qualità degli attaccanti. Una squadra equilibrata crea le situazioni giuste più di quanto si faccia ora. Io ho il dovere di garantire il più possibile l'equilibrio nelle due fasi. Non dimentichiamo che una squadra deve essere equilibrata. Ad esempio il Verona gioca senza attaccanti, ma è sempre pericoloso".

Insomma, già nella sfida di domani pomeriggio contro il Brescia l'Udinese potrebbe presentarsi in campo con un vestito diverso da quello solito: uno tra Lasagna e Okaka centravanti, con De Paul alle sue spalle.

Nel caso Gotti decidesse di non mischiare troppo le carte in tavola, mantenendo dunque De Paul nella posizione di mezzala, sarebbero proprio Okaka e Lasagna a formare la coppia offensiva bianconera. Con l'argentino in linea con Fofana e Mandragora, più lontano dalla porta.