Notizie Livescore
UEFA Champions League

Simone Inzaghi ritrova la vera Lazio: "Siamo stati bravissimi"

23:27 CEST 20/10/20
2020-10-01 Simone Inzaghi Lazio
Dopo Lazio-Borussia Dortmund parla Simone Inzaghi: "Loro fortissimi, rimangono i favoriti. Bastava l'umiltà? Sì, e ritrovare qualche giocatore".

Serviva una risposta adeguata, e la risposta è arrivata: la Lazio batte per 3-1 il Borussia Dortmund e bagna nel migliore dei modi il proprio ritorno in Champions League. Match commentato da Simone Inzaghi dopo il triplice fischio finale.

"Il Borussia Dortmund è fortissimo, ma ha trovato davanti un'ottima squadra - le parole del tecnico biancoceleste a 'Sky Sport' - Siamo stati bravissimi. Bastava l'umiltà? Sì, e ritrovare qualche giocatore. A Genova eravamo senza 7-8 giocatori, difficile. Da dalle sconfitte si possono apprendere lezioni importanti".

Lazio prima, Borussia Dortmund costretto a rincorrere. Le previsioni della vigilia si sono già ribaltate.

"Chances di passare il turno? Questo è un girone aperto, nell'altra partita il Bruges ha vinto. Il Borussia Dortmund rimane la favorita, ma anche il Bruges e lo Zenit possono far bene".

Due battute sugli attaccanti, che hanno sprecato qualcosa di troppo dopo il goal iniziale di Immobile.

"Correa e Immobile hanno fatto un grande lavoro di sacrificio, non mi sono sentito di dir loro nulla per i goal sbagliati. Probabilmente potevano segnarne uno in più, ma hanno fatto un lavoro determinante".

Ora la Lazio dovrà rivedere le proprie priorità stagionali, puntando forte sulla Champions League? Inzaghi svia.

"Siamo partiti con qualche ritardo e qualche infortunio di troppo. Luiz Felipe ha esordito dopo pochi allenamenti contro Haaland, Sancho e Reus. Dobbiamo recuperare giocatori importanti. Quando lo faremo saremo competitivi".

Capitolo rinnovo: la bufera post Genova sembra essere passata, dopo che negli scorsi giorni era stato fatto per la Lazio il nome di Massimiliano Allegri.

"Col presidente ci siamo sentiti come facciamo sempre, con molta tranquillità. Lotito ce l'ho da 15 anni, vuol sapere quello che succede, ma parla sempre con intelligenza. Le voci che riguardano noi allenatori ci sono sempre".