Robben torna a giocare: ufficiale l'approdo al Groningen

Commenti()
ROBBEN BAYERN
getty
Dopo aver annunciato l'addio al calcio, Robben è tornato sui suoi passi: l'olandese giocherà infatti con il suo vecchio club, il Groningen.

Il calcio gli è mancato troppo, il richiamo era troppo grande. Alla fine Arjen Robben, un anno dopo l'addio al Bayern Monaco e al pallone ci ha ripensato: a sorpresa il suo vecchio club, il Groningen, ha infatti annunciato l'ingaggio dell'Olandese volante per il 2020/2021.

Sedici anni dopo la partenza al PSV, per poi vincere tutto con le maglie di Chelsea, Real Madrid e sopratutto Bayern Monaco, con cui è diventato una delle leggendi bavaresi più luminose di sempre, Robben ha deciso di tornare al Groningen per proseguire la sua carriera.

L'articolo prosegue qui sotto

Robben ha comunque evidenziato che sta lavorando per tornare in campo, anche se potrebbe essere dura:

"Dipenderà dal mio impegno e dalla mia motivazione, il mio sogno ora è di giocare nuovamente con la maglia del Groningen. Ho parlato con il club e i tifosi, mi hanno chiesto di seguire il mio cuore".

Ora Robben si unirà alla squadra nel ritiro pre-stagionale del 2020/21, lavorando sodo per poter far parte del team allenato da Danny Buijs nella prossima annata di Eredivisie, che in seguito alla sospensione dell'annata 2019/2020 comincerà il prossimo 12 settembre.

Robben ha fatto parte delle giovanili del Groningen dal 1996 al 2000, per poi giocare due anni da professionista in Eredivisie. Ora il ritorno, con la speranza di mostrare ancora a tutti, a 36 anni, quella sua famosa finta col mancino, così spesso usato e praticamente mai bloccata dagli avversari.

Chiudi