Pirlo realista dopo la Roma: "Abbiamo fatto un passo indietro"

Commenti()
L'allenatore della Juventus parla anche della vittoria dell'Inter: "La loro rosa sicuramente è migliore rispetto a quella dell'anno scorso".

La Juventus non convince come nella scorsa giornata contro la Sampdoria, ma riesce comunque a non perdere contro una grande Roma ed in superiorità numerica rispetto ai bianconeri.

Andrea Pirlo dopo la partita, a 'Sky Sport', ha analizzato la partita della Juventus.

"Sapevamo di affrontare una squadra che attacca con molti giocatori e che quindi sarebbe stato differente rispetto alla sfida contro la Sampdoria. Abbiamo fatto un passo indietro, ma siamo una squadra in costruzione, non abbiamo avuto il tempo di fare prove nel pre-campionato. Si tratta comunque di un punto guadagnato, anche perché chi è entrato nel secondo tempo ha giocato bene".

L'allenatore della Juventus spiega il tipo di partita che avrebbe voluto fare quesa sera, anche se non è andata secondo i piani.

"Volevamo sfruttare gli uno contro uno in attacco, visto che loro si sarebbero sbilanciati. Non è andata molto bene ma sono convinto che dovevamo fare questa partita, anche incontro a delle difficoltà".

A domanda specifica sul centrocampo della Juventus, Pirlo fa capire di avere già le idee chiarissime e di non voler cambiare.

"Centrocampo a due o a tre? Abbiamo centrocampisti adatti a giocare a due, non abbiamo registi o mezzali. McKennie forse è l'unico che può fare la mezzala, ma ho bisogno di mettere i giocatori nel loro ruolo".

Infine, chiusura sulla vittoria dell'Inter contro la Fiorentina e sul paragone tra le due rose.

"La rosa dell'Inter sicuramente è migliore rispetto a quella dell'anno scorso. Non so se sia migliore la loro o la nostra squadra, ma come ho detto già altre volte queste partite si decideranno spesso con le cinque sostituzioni".

Chiudi