Notizie Livescore
Serie A

Pirlo sicuro: "Juventus in costruzione, ma torneremo presto davanti"

23:13 CEST 17/10/20
Andrea Pirlo - Crotone Juventus
Pirlo non fa drammi dopo il pareggio della Juventus a Crotone: "Siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare, ritorneremo preso davanti".

La Juventus, senza Cristiano Ronaldo e con Dybala in panchina, non va oltre il pareggio a Crotone . Un risultato che ovviamente non può che stare stretto ai bianconeri.

Andrea Pirlo, intervistato da 'DAZN' al termine della partita, però non fa drammi e chiede tempo per vedere la sua Juventus.

"Siamo una squadra giovane, che ha bisogno di lavorare, tanti erano stati in nazionale e i tempi sono stati veramente pochi. I giovani stanno facendo esperienza in queste prime partite, capita che facciano qualche leggerezza. Abbiamo una squadra giovane, di qualità, siamo in costruzione e abbamo bisogno di tempo. I ragazzi hanno fatto bene il loro lavoro e han bisogno di sbagliare, purtroppo devono farlo subito in partite che contano".

La lotta Scudetto quest'anno sarà più serrata rispetto agli ultimi anni ma Pirlo resta ottimista.

"Ci saranno tante squadre che lotteranno per il titolo e si sono attrezzate per questo. Sarà una lotta, stiamo perdendo qualche punto ma lo sapevamo. Siamo in costruzione ma sono sicuro che torneremo presto avanti. Sicuramente ieri abbiamo provato poco, abbiamo fatto un allenamento veloce e abbiamo provato a giocare verticale. Volevamo attaccare in profondità".

Kulusevski a Crotone non ha brillato, a differenza di Morata che è stato il migliore in campo.

"Kulusevski deve trovare la posizione, lui a volte può stare centrale, a sinistra, largo. Deve trovare la posizione, alcune volte l'ha fatto bene con Chiesa. Morata è uno dei cinque che è rimasto qui e ha lavorato, chi è stato a lavorare ha fatto meglio. Dybala? Si è allenato ieri dieci minuti, per fargli fare minuti non era la partita ideale. Ronaldo sta bene e speriamo di averlo presto".

Pirlo infine analizza la prestazione di Arthur, alla prima da titolare con la maglia della Juventus.

"E' un giocatore con caratteristiche da calcio spagnolo, gioca corto. A volte fa troppi tocchi, potrebbe velocizzare, ci stiamo lavorando".