Pirlo promuove la Juventus: "Abbiamo dominato, è quello che ci serviva"

Commenti()
Andrea Pirlo commenta la vittoria ottenuta dalla Juventus contro il Cagliari: “Ottima prova, tutti hanno fatto bene. Ronaldo? Un esempio”.

Una vittoria per restare nelle zone altissime di classifica, ma anche degli evidenti passi in avanti che dimostrano che la squadra sta assimilando il calcio di Andrea Pirlo. La Juventus torna alla vittoria in campionato e lo fa imponendosi in maniera convincente contro il Cagliari.

Allo Stadium è finita 2-0 con doppietta di uno scatenato Cristiano Ronaldo, ma è stata tutta la compagine campione d’Italia a convincere.

Andrea Pirlo, parlando ai microfoni di DAZN dopo il triplice fischio finale, non ha nascosto la sua soddisfazione.

“Gli interpreti possono cambiare, ma il nostro modo di giocare deve essere lo stesso. Abbiamo giocato un’ottima partita, soprattutto nel primo tempo. Era importante avere il dominio del gioco e questa sera l’abbiamo avuto. Per la crescita e le convinzioni della squadra ci serviva una partita così”.

L’uomo copertina sarà certamente Cristiano Ronaldo, ma è stata tutta la Juve a brillare.

“Hanno fatto tutti un’ottima partita, anche quelli che rientravano e quelli che sono stati impegnati con le Nazionali. Quando si rientra da una sosta è sempre difficile e invece siamo stati bravi fin dal primo minuti a interpretare la gara con lo spirito giusto. Dovevamo e volevamo vincere”.

Tra i migliori in campo anche Arthur.

“A tutti serve un po’ di ambientamento. E’ il giocatore che ci aspettavamo, ma viene da un campionato diverso come quello spagnolo e da un modo di giocare diverso. C’è stato un periodo iniziale nel quale ha giocato e non ha giocato, adesso sta molto meglio. E’ molto importante per le nostre uscite, è un giocatore che dà grande sicurezza”.

Contro il Cagliari si è vista una Juventus pratica e concentrata.

“Noi abbiamo qualità, ma solo quella non basta. Per avere il dominio bisogna giocare a due tocchi e velocemente e bisogna muovere la palla da una parte e dall’altra. Stasera siamo stati veloci e ci siamo anche divertiti. Quando giochi partite come questa i calciatori prendono sicurezza. Se chiudi gli avversari nella loro metà campo corri di meno e puoi dominare. Noi cerchiamo dall’inizio di fare pressione, ma non sempre ci siamo riusciti anche a causa delle assenze. L’input è comunque quello di recuperare subito palla”.

Tra i giocatori che più hanno faticato in questo inizio di stagione c’è Dybala.

“Lui è una seconda punta, un attaccante. Appena sarà al top della condizione lo metteremo nella sua posizione ideale. E’ da due settimane che prende antibiotici a causa di un virus, ma è tornato a lavorare bene e questa sera si è anche rivista un po’ di quella gamba che gli è mancata nell’ultimo periodo”.

I numeri di Cristiano Ronaldo sono impressionanti.

“Sono rimasto colpito dalla sua professionalità. C’è sempre grande disponibilità in allenamento, nelle partite e in certi tipi di movimenti. Solo se sei un grande campione puoi raggiungere certi risultati. E’ un grande esempio per tutti e lo dimostra in tutte le partite”.

Chiudi