Notizie Livescore
Premier League

No della Premier alla Superlega: "Respinta all'unanimità"

16:03 CEST 20/04/21
Premier League badge & trophy
I 14 club di Premier League (esclusi i 'Big Six') si sono schierati all'unanimità contro la Superlega: "Valutiamo azioni per impedirne l'avanzamento".

Anche la Premier League dice no alla Superlega. O almeno il 70%: 14 club su 20 hanno condannato all'unanimità la nascita della competizione fondata da dodici società, tra cui sei inglesi (Manchester City, Manchester United, Tottenham, Arsenal, Chelsea e Liverpool).

Le cosiddette 'Big Six' non hanno preso parte alla riunione odierna tra le squadre di Premier, il board del campionato e la Football Association, al termine della quale è stato rilasciato questo comunicato.

"La Premier League, insieme alla FA, si è incontrata oggi con i club per discutere le implicazioni immediate relative alla proposta della Superlega. I 14 club presenti alla riunione hanno respinto all'unanimità e vigorosamente i piani per la competizione. 

La Premier League sta valutando tutte le azioni disponibili per impedirne l'avanzamento, oltre a trattenere gli Azionisti coinvolti per rendere conto delle proprie azioni.

La Lega continuerà a lavorare con i principali stakeholder, tra cui gruppi di tifosi, governo, UEFA, FA, EFL, PFA e LMA per proteggere gli interessi del gioco e chiedere ai club coinvolti nella competizione di cessare immediatamente il loro coinvolgimento.

La Premier League desidera ringraziare i tifosi e tutte le parti interessate per il sostegno dimostrato questa settimana su questo importante tema. Questa reazione dimostra quanto la nostra piramide aperta e la nostra comunità calcistica significhino per la gente".

Perplesso anche Pep Guardiola, allenatore peraltro di una delle società che ha aderito al progetto presieduto da Florentino Perez.

"Quando non c'è relazione tra impegno e successo, allora non c'è sport. Se non importa quando perdi non è sport. Se la vittoria è garantita, lo sport cessa di esistere".